Quantcast

Regole per la Movida: via libera alla mozione che chiede “Notti sicure”

La mozione vuole promuovere iniziative e progetti per valorizzare la vita notturna della città cercando di limitare i problemi che si sono verificati nell'estate 2020

Più informazioni su

GROSSETO – Il Consiglio Comunale di Follonica questa mattina ha approvato all’unanimità la mozione “Estate sicura 2021” presentata su richiesta della III Commissione Consiliare. La mozione vuole promuovere progetti e iniziative finalizzate a garantire un intrattenimento responsabile dei giovani e degli adolescenti che trascorreranno le vacanze estive a Follonica, incentivando comportamenti rispettosi nei confronti delle persone e dell’ambiente. La stagione estiva 2020 è stata contrassegnata da nuovi flussi turistici, con un incremento del turismo giovane. Durante l’estate passata sono però stati registrati anche alcuni fenomeni di vandalismo e, visto che anche quest’anno a causa della situazione pandemica molti giovani potrebbero scegliere di nuovo la città del Golfo come meta per le vacanze, i consiglieri hanno proposto alcune soluzioni per arginare il problema.

In particolare è stata chiesta una presenza maggiore della polizia municipale in orari serali anche oltre le 24 e la predisposizione di un’ordinanza che consenta il consumo di alcolici in aree pubbliche solo con bicchieri compostabili ed ecologici, nel rispetto della pratica “plastic free” già più volte incentivata dall’Amministrazione Comunale. Inoltre è stato chiesto di ricercare forme di collaborazione con soggetti privati come associazioni giovanili, associazioni di categoria, operatori del turismo o del commercio, finalizzate alla realizzazione di iniziative e progetti che promuovano comportamenti rispettosi. Progetti, si legge nella mozione, ai quali «l’Amministrazione potrà contribuire e collaborare anche mediante l’erogazione di contributi a carico del bilancio comunale». Infine è stato chiesto di realizzare un programma di iniziative estive che raccolgano l’interesse delle nuove generazioni. La mozione è stata presentata in sede di consiglio comunale dal consigliere Charlie Lynn.

«La mozione non vuole presentare il turismo giovanile come un problema – ha sottolineato il sindaco Andrea Benini – ma piuttosto come un’opportunità dal punto di vista della presenza e della vitalità della città. I giovani non sono un potenziale pericolo ma un elemento da valorizzare, seguire e supportare offrendo loro possibilità di divertimento. La mozione presentata dalla III Commissione consiliare pone comunque un tema reale rispetto a tanti episodi registrati la scorsa estate. Riteniamo quindi che sia giusto richiedere una maggiore presenza di forze dell’ordine, ricalibrando anche la presenza delle polizia locale. Inoltre vorremmo supportare le iniziative delle associazioni di categorie sostenendo economicamente alcuni progetti».

«Sono molto soddisfatta del voto unanime che ha ricevuto questa mozione – ha commentato la consigliera Ilaria Chiti, presidente della III Commissione consiliare – È stata colta l’urgenza degli argomenti trattati e sopratutto è stato compreso il nostro intento che non era quello di organizzare ronde, anzi, la nostra volontà è quella di accompagnare la città nei suoi cambiamenti».

Il primo cittadino, sempre in riferimento alle notti estive – durante le quali le attività commerciali hanno spesso riscontrato delle difficoltà nel gestire i flussi di ragazzi – ha poi sottolineato l’importanza di riuscire a stabilire un confine tra la responsabilità degli esercenti e quella dei clienti. «L’ordinanza che predisporremo dovrà essere calibrata per riuscire a dare ai giovani la giusta sicurezza, valorizzando anche la qualità dei servizi che la nostra città può offrire».

Più informazioni su

Commenti