Quantcast

A Grosseto quattro appuntamenti sulle tracce di San Giuseppe

Più informazioni su

Grosseto – Quattro sguardi, quattro incontri per conoscere di più san Giuseppe.
Li propone la parrocchia a lui intitolata, che nelle quattro domeniche di giugno ha coinvolto altrettanti relatori per approfondire la figura dello Sposo di Maria sotto punti di osservazione differenti.

Nell’anno dedicato al falegname di Nazareth nel 150° della sua proclamazione a patrono della Chiesa universale, papa Francesco ha proposto alla riflessione di tutti, con la sua lettera “Patris corde”, le diverse sfaccettature della figura di san Giuseppe: padre amato, padre nella tenerezza, padre nell’obbedienza, padre nell’accoglienza, padre dal coraggio creativo, padre lavoratore, padre nell’ombra. Queste caratteristiche saranno ulteriormente approfondite dai quattro relatori invitati dal parroco don Fabio Bertelli.

«Avremo quattro relatori autorevoli – spiega il parroco, don Fabio Bertelli – a cui mi lega anche un’amicizia personale. Ho pensato di offrire quattro sfaccettature, per cui la prima domenica, 6 giugno, accoglieremo Serena Noceti, docente ordinario di Teologia sistematica all’Istituto superiore di scienze religiose di Firenze e che tiene corsi anche presso la Facoltà teologica dell’Italia centrale. Noceti è socia fondatrice del coordinamento teologhe italiane e vice presidente dell’associazione teologica italiana. Lei ci parlerà di Giuseppe visto proprio con lo sguardo della teologa. Il 13 giugno sarà a Grosseto don Benedetto Rossi, una figura cara anche a tanti grossetani e che non ha bisogno di presentazioni. Biblista, insegna alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale. Lui ci parlerà di Giuseppe visto dal biblista. Il 20 giugno godremo della presenza di p.Serafino Tognetti, dal 1983 membro della Comunità dei figli di Dio, fondata da don Divo Barsotti e dal 1990 sacerdote. Sarà bello ascoltare da un uomo di preghiera come padre Serafino come la dimensione mistica si è fatta spazio nella storia di Giuseppe. Infine domenica 27 giugno accoglieremo un parroco, don Vittorio Giglio, compagno di Seminario, oggi a servizio della comunità di Sovicille, nell’Arcidiocesi di Siena-Colle Val d’Elsa-Montalcino, uno dei quattro vicari episcopali del cardinale Lojudice e direttore dell’ufficio diocesano per le comunicazioni sociali».

Gli incontri si terranno nella chiesa di piazza Sauro a partire dalle ore 16 e potranno essere seguiti anche via social.

Più informazioni su

Commenti