Eventi

#tuttoweekend: cosa fare il fine settimana in Maremma? Gli appuntamenti

#tuttoweekend 2019

GROSSETO – Con l’arrivo della bella stagione e l’allentamento delle misure anti-Covid, il fine settimana maremmano sembra tornare verso la normalità. Ma cosa si può fare in questo weekend? Ecco tutti gli eventi organizzati in Provincia di Grosseto per venerdì, sabato e domenica.

VENERDI’ 28 MAGGIO

FOLLONICA

FOLLONICA – Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca piazza del Popolo

GAVORRANO

GAVORRANO – Volete assaggiare un nuovo cracker prodotto con la farina delle Colline Metallifere ed esprimere un giudizio da consumatore sul suo sapore? Tutti sono invitati, basta prenotare, venerdì 28 maggio alle ore 19 presso la Porta del Parco Centro Congressi delle Colline Metallifere, Piazzale Livello + 240, Pozzo Impero località Bagnetti a Gavorrano. Si tratta di un test di gradimento di questo nuovo prodotto da forno ideato nell’ambito del progetto Tecnoqualisalus (un progetto di cooperazione finalizzato alla innovazione della filiera cerealicola attraverso un paniere di prodotti di alta qualità), e inserito nel progetto integrato della Filiera Drago (Distretto Rurale Agricolo Gastronomico Organizzato delle Colline Metallifere). L’iniziativa è stata organizzata dal Parco Nazionale delle Colline Metallifere insieme ai produttori della Filiera Drago Andrea Montomoli (capofila) e Alessio Guazzini, l’Università di Siena – Dipartimento Scienze della Vita e l’Istituto per la BioEconomia del Consiglio Nazionale Ricerche (IBE-CNR). Il prodotto è un nuovo cracker che utilizza le farine di grani antichi prodotte dalle aziende del comprensorio mentre il forno Montomoli, vicino Boccheggiano (Montieri), ha già effettuato una prima prova di produzione. L’obiettivo di questa indagine è determinare il livello di gradimento da parte del pubblico di questo prodotto da forno innovativo che potrebbe in futuro arricchire la proposta agroalimentare del territorio. L’evento si svolgerà nel rispetto di tutte le normative anti – Covid 19 a numero chiuso. Per prenotare è necessario cliccare sulle pagine Facebook della Filiera Drago o sul sito del Parco delle Colline Metallifere www.parcocollinemetallifere.it, telefonando al numero 0566844247 o inviando una mail a: direttore@parcocollinemetallifere.it

trebbiatura agricoltura granoParco Colline Metallifere

GROSSETO

GROSSETO – Venerdì 28 maggio alle ore 17, presso la Proloco di Grosseto, in Piazza del Popolo 3, Letizia StammatiUmberto Carini e Carlo Sestini presentano l’ultima pubblicazione di Francesco DonatiDante maestro di passione civile. Lettura storico-politica della “Commedia”, edito a marzo 2021. In occasione del Settimo Centenario Dantesco, le opere del Sommo Poeta diventano oggetto di nuove letture. La scarsità di documenti storici porta a misurarsi con alcuni interrogativi ancora aperti. In che contesto storico e culturale Dante ha scritto poesie e sviluppato le sue qualità letterarie? E soprattutto, quali battaglie civili ha affrontato? I suoi saggi dottrinali e anche la sua Commedia forniscono spunti di riflessione su prospettive di cambiamento morale e politico che il poeta proponeva per superare la crisi del Tardo Medioevo. Donati offre una lettura del pensiero dantesco focalizzata a recuperare aspetti di filosofia politica che trovano supporto nelle diverse occasioni in cui Dante ha rivolto l’attenzione alla società del suo tempo. Francesco Donati, dopo la laurea in Scienze Politiche e la prima esperienza accademica nel settore delle discipline storiche, ha svolto attività sul territorio con incarichi dirigenziali, mantenendo costante l’attenzione per le tematiche civili. Il suo impegno civico lo ha portato a realizzare numerose iniziative culturali e di natura politica. Contemporaneamente ha continuato a coltivare lo studio e la ricerca in ambito storiografico i cui frutti sono state le diverse opere pubblicate. Tra le ultime pubblicazioni si ricordano La Maremma ai tempi di Dante (2020), Appunti di un impegno politico per il cambiamento (2014), L’Italia deve cambiare. Analisi, riflessioni e percorsi correttivi (2014), Risorgimento e cattolicesimo in Maremma (2011).

Francesco Donati 2016

GROSSETO – Gli appuntamenti della Libreria delle ragazze tornano in presenza. Venerdì 28 maggio alle 18, nella sede di via Fanti 11/b, la presentazione di 11 femministi di Aryèle Boccara. La parola “femministi” riferita agli uomini suscita spesso ironia. Ma come, un uomo femminista, una contraddizione in termini… Qualcuno c’è stato, dice l’autrice, nel corso dei secoli qualche “illuminato” si è reso conto del dominio che gli uomini hanno esercitano per millenni sulla metà dell’umanità. Chi sono dunque questi pochi maschi che, nel corso della storia, sono stati capaci di osservare la donna con occhi diversi? Aryèle Boccara, che è donna curiosa e priva di pregiudizi, ha fatto un giro del mondo per comporre la squadra di 11 nomi, «11 come una squadra di calcio, me ne sono accorta alla fine», dice divertita. Dall’illuminista francese Condorcet («L’assurda esclusione delle donne dai diritti politici appare naturale perfino agli uomini più illuminati»), all’inglese John Stewart Mill, che nell’Ottocento scriveva: «La parità dei sessi nel diritto di famiglia e il suffragio universale miglioreranno gli uomini che smetteranno di sentirsi superiori solo perché maschi e metteranno fine alla schiavitù legale delle donne». E ci fa scoprire nomi che non conosciamo, come l’egiziano Qasim Amin, che invitava le donne a togliersi il velo, o l’indiano Bhimrao Ramji Ambedkar, autore della Costituzione moderna del suo paese che ha dato diritti alle indiane. Oltre agli 11 «scelti per simpatia», l’autrice ha messo “in panchina” altri uomini, a ruota libera: dal filosofo etrusco Musonio Rufo al greco Plutarco, per restare al passato. Perfino Casanova e il cinico libertino Choderlos De Laclos, l’autore di Le relazioni pericolose. E nel presente scopriamo non con tanto stupore John Lennon e il premier canadese Trudeau… Infine, un omaggio a Stefano Ciccone, autore di Essere maschi e presidente dell’associazione e rete nazionale Maschile/Plurale: «con il protagonismo delle donne, finalmente anche i maschi possono liberarsi dagli stupidi stereotipi che accompagnano le loro vite». ARYELE BOCCARA – Nata a Barcellona nel 1936, esule in Argentina con la famiglia in fuga dal franchismo, è stata medico condotto in Maremma dal 1970. Specializzata in medicina delle catastrofi, ha svolto missioni in tutto il mondo, dall’Iraq alla Bosnia, dall’Albania al Sudan.

Libri generica

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

GROSSETO – Sabato 22 maggio al Cassero Senese ha aperto i battenti una mostra fotografica ispirata alla Divina Commedia. Ad organizzarla l’Istituzione “Le Mura” e l’associazione RAF – Riflessi associazione fotografica.Quest’anno l’appuntamento avrà un sapore speciale perché inserito nell’ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, progetto di più ampio respiro coordinato dal Comitato “La Maremma per Dante” che vede il patrocinio di partner illustri quali il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Toscana, la Provincia di Grosseto ed il Comune di Grosseto. La mostra si colloca quindi all’interno di un programma di celebrazioni assai nutrito che prevede mostre, spettacoli musicali e teatrali, visite guidate attraverso i luoghi “maremmani” citati da Dante.L’Istituzione “Le Mura” e Raf hanno aderito con entusiasmo proponendo una mostra fotografica davvero suggestiva per la quale 18 fotografi aderenti all’associazione hanno elaborato ciascuno un piccolo progetto fotografico costituito da tre immagini ispirate in libera interpretazione ad un passaggio della Divina Commedia. Oltre 50 fotografie dunque, che raccontano estratti dell’onirico di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso.Le immagini, liberamente ispirate ai versi del poeta fiorentino, ripercorrono con scelte stilistiche eterogenee e mai banali, le atmosfere raccontate dall’Alighieri nella sua opera: da Beatrice a Virgilio, dalla Pia de’ Tolomei a Paolo e Francesca, dalle schiere di angeli a Matelda. Nell’esposizione i visitatori ritroveranno luoghi e personaggi noti e meno noti del sogno dantesco, in un itinerario fotografico che li condurrà, accompagnati dalle didascalie dei versi, attraverso la più grande opera di letteratura della storia. Il Cassero, con la sua storia e la sua imponenza, sarà l’affascinante e suggestiva cornice nella quale immergersi nelle atmosfere evocate dai canti danteschi. Questo primo evento inaugura un percorso collaborativo e condiviso che si concretizzerà in un calendario di futuri di appuntamenti fotografici che avranno come contesto le Mura Medicee. I fotografi che esporranno sono: Stefania Borgoni, Giuseppe Cagnetta, Alina Ciobota, Mara Culicchi, Vincenzo Fanciulli, Alessandro Fazi, Mario Filabozzi, Dona Folcarelli, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Federico Giussani, Chiara Innocenti, Fabio Pagnini, Roberta Pallini, Claudio Paoli, Edo Rossi, Federica Venturi, Marta Zanobi.La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta da sabato 22 a domenica 30 maggio tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17.00 alle 19.30. L’inaugurazione sarà aperta dalla lettura di un Canto della Divina Commedia ad opera degli allievi del Teatro Studio Simona Rossi e Hildegarde Drieghe.

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

SABATO 29 MAGGIO

AMIATA

AMIATA – In occasione della Giornata nazionale delle miniere il coordinamento delle associazioni ex minatori dell’amiata e amici delle miniere presenta il programma delle attività previste per il 29 e 30 maggio 2021.

Sabato 29 Maggio
Passeggiare per miniere Ore 10:00 ritrovo all’ ex Centro visite della Riserva Naturale del Pigelleto, passeggiata all’interno della riserva naturale, arrivo all’ex stabilimento minerario del Siele ed incontro con gli ex minatori del Siele e Argus.
Pranzo al sacco a cura dei partecipanti e proseguimento passeggiata verso l’ex stabilimento minerario del Morone
ore 14:30 ritrovo all’ex miniera del Morone, Selvena e visita alla struttura esterna
Incontro con gli ex minatori del Morone
Max 20 partecipanti, prenotazione obbligatoria, vige distanziamento e norme anticovid abbigliamento da trekking adeguato prenotazioni ed info Tel. 333 810 0438

Sabato 29 e Domenica 30 maggio
Ecosistema Comunale Castell’Azzara (GR) – Visite guidate alla Miniera del Cornacchino – Galleria Ritorta, Castell’Azzara – min. 5 max. 20 pers. Prenotazione obbligatoria abbigliamento da trekking adeguato per info e prenotazioni info@ecosistemacomunale.itecosistemacomunale@gmail.com Tel. 0564 951472

Minatori per il Museo Santa Fiora: Ore 10 – 13 e 17 – 19 Museo delle Miniere di Santa Fiora – Piazza Garibaldi S.Fiora (GR) Visite al Museo con ex Minatore – prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni 3281113419.

La Piazzoletta Semproniano (GR) Ore 16 – 20 Museo Mineralogico di Semproniano – Piazza del Popolo 15 – Visite al Museo

Tutte le attività in programma saranno svolte nel pieno rispetto della normativa anti COVID si invita a prendere contatti con i singoli organizzatori per avere informazioni dettagliate in merito.

museo minerario semproniano minerali pietre cristalli

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una mostra personale con le opere di Antonella Santini sarà esposta a palazzo Centurioni a Castiglione della Pescaia dal 29 maggio dalle ore 18:30, fino al 13 giugno. La mostra, che ha il patrocinio del Comune, è un “percorso” esperienziale composto tanto di “momenti” di serenità evidenziati dalle aree apparentemente più lisce o con movimenti ondulatori, quanto di insidie più o meno celate (asperità visive, buchi). L’artista invita alla piena immersione dell’opera, creando un attraversamento metaforicamente calpestabile. Guardando in modo aereo, tutto andrà a costituire una peculiare, soggettiva e speciale esperienza multi-sensoriale. Iter Vitae è la narrazione pittorica di un “diario” incancellabile di un’intera vita. L’opera d’arte diviene così una memoria che l’artista condivide e, allo stesso tempo, può rappresentare uno strumento a disposizione di ogni osservatore per ripercorrere e percorrere, in modo del tutto originale, il proprio cammino. Per l’inaugurazione  verrà offerto un aperitivo e si potrà conoscere l’artista. LINK

FOLLONICA

FOLLONICA – Sabato 29 maggio in anteprima provinciale al Piccolo Cineclub di Follonica “Due” di Filippo Meneghetti (nomination Golden Globe 2021 Miglior Film Straniero e Premio Miglior opera prima ai Premi Cesar 2021) con Barbara Sukowa e Martine Chevallier. Doppia proiezione ore 16 e ore 19 presso Sala Tirreno via Bicocchi 53 Follonica. La prenotazione è obbligatoria e l’ingresso riservato ai soci. Info e prenotazioni al 339/3880312

Cinema (proiettore)

FOLLONICA –  Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca Modigliani

GROSSETO

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

presentazione mostra

GROSSETO – Sabato 22 maggio al Cassero Senese ha aperto i battenti una mostra fotografica ispirata alla Divina Commedia. Ad organizzarla l’Istituzione “Le Mura” e l’associazione RAF – Riflessi associazione fotografica.Quest’anno l’appuntamento avrà un sapore speciale perché inserito nell’ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, progetto di più ampio respiro coordinato dal Comitato “La Maremma per Dante” che vede il patrocinio di partner illustri quali il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Toscana, la Provincia di Grosseto ed il Comune di Grosseto. La mostra si colloca quindi all’interno di un programma di celebrazioni assai nutrito che prevede mostre, spettacoli musicali e teatrali, visite guidate attraverso i luoghi “maremmani” citati da Dante.L’Istituzione “Le Mura” e Raf hanno aderito con entusiasmo proponendo una mostra fotografica davvero suggestiva per la quale 18 fotografi aderenti all’associazione hanno elaborato ciascuno un piccolo progetto fotografico costituito da tre immagini ispirate in libera interpretazione ad un passaggio della Divina Commedia. Oltre 50 fotografie dunque, che raccontano estratti dell’onirico di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso.Le immagini, liberamente ispirate ai versi del poeta fiorentino, ripercorrono con scelte stilistiche eterogenee e mai banali, le atmosfere raccontate dall’Alighieri nella sua opera: da Beatrice a Virgilio, dalla Pia de’ Tolomei a Paolo e Francesca, dalle schiere di angeli a Matelda. Nell’esposizione i visitatori ritroveranno luoghi e personaggi noti e meno noti del sogno dantesco, in un itinerario fotografico che li condurrà, accompagnati dalle didascalie dei versi, attraverso la più grande opera di letteratura della storia. Il Cassero, con la sua storia e la sua imponenza, sarà l’affascinante e suggestiva cornice nella quale immergersi nelle atmosfere evocate dai canti danteschi. Questo primo evento inaugura un percorso collaborativo e condiviso che si concretizzerà in un calendario di futuri di appuntamenti fotografici che avranno come contesto le Mura Medicee. I fotografi che esporranno sono: Stefania Borgoni, Giuseppe Cagnetta, Alina Ciobota, Mara Culicchi, Vincenzo Fanciulli, Alessandro Fazi, Mario Filabozzi, Dona Folcarelli, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Federico Giussani, Chiara Innocenti, Fabio Pagnini, Roberta Pallini, Claudio Paoli, Edo Rossi, Federica Venturi, Marta Zanobi.La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta da sabato 22 a domenica 30 maggio tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17.00 alle 19.30. L’inaugurazione sarà aperta dalla lettura di un Canto della Divina Commedia ad opera degli allievi del Teatro Studio Simona Rossi e Hildegarde Drieghe.

Cassero - Mura medicee 2020

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

VALLEROTANA – Il progetto TerapeuticArte, promosso dal Centro Terapeutico Riabilitativo Vallerotana in collaborazione con l’associazione culturale Letteratura e Dintorni, individua le discipline artistiche come strumento terapeutico per sviluppare nell’individuo una maggiore consapevolezza di sé. È diretto a tutti gli ospiti del CTR Vallerotana che hanno intrapreso un percorso di disintossicazione dall’abuso di droghe. Si articola in due sezioni: una strettamente legata alla letteratura, l’altra che abbraccia diverse forme d’arte. Nella prima, si parte dal presupposto che i libri rappresentano un utile mezzo per decodificare e riordinare una moltitudine di sentimenti ed emozioni che l’esperienza della droga ha contribuito a celare alla consapevolezza. Tuttavia, anche i libri devono essere sapientemente proposti affinché il lettore possa nutrirsene. Quindi, a partire da sabato 29 maggio 2021, con cadenza settimanale, alcuni scrittori soci di Letteratura e Dintorni si sono offerti per incontrare gli ospiti della comunità, al fine di stimolare l’interesse per la lettura e svelarne con semplicità le potenzialità per la crescita interiore dell’individuo. In particolare, il calendario prevede:
• Sabato 29 maggio ore 11, incontro con lo scrittore David Berti;
• Sabato 5 giugno ore 11, incontro con la dottoressa e scrittrice Fulvia Perillo;
• Sabato 12 giugno ore 11, incontro con il dottore e scrittore Ranieri Mantovani;
• Sabato 19 giugno ore 11, incontro con la scrittrice Emily Hunter (al secolo Milena Cazzola);
• Sabato 26 giugno ore 11, incontro con la scrittrice Agata Florio.
Ogni autore donerà delle copie delle proprie opere per la biblioteca del Centro.
“Noi di Letteratura e dintorni – dice il presidente Dianora Tinti – abbiamo subito condiviso lo spirito e il fine di questo progetto, mettendo a disposizione il nostro entusiasmo e le nostre professionalità. Ringrazio il dott. Umberto Paioletti e il nostro socio David Berti che hanno ideato e messo a punto l’iniziativa.”
Sono previsti anche altri due incontri: uno con la dottoressa Debora Coron, sempre dell’associazione Letteratura e dintorni, per un’introduzione alla scrittura creativa con un laboratorio esperienziale offerto nella forma di un gioco a squadre, e l’altro con il professore David La Mantia che proporrà la poesia come canale di espressione di sentimenti, fatti, immagini, bellezza, più in generale, come ponte capace di oltrepassare ostacoli alla comunicabilità.
Infine, la libreria Palomar di Grosseto, ha dato la disponibilità a raccogliere tutti quei libri usati (sigillati in un sacchetto) che le persone vorranno devolvere alla biblioteca della struttura. Inoltre, per chi volesse, viene data anche l’opportunità di lasciare un libro sospeso, ossia acquistare un volume per il Centro Terapeutico.
La seconda sezione del progetto vede coinvolti un pittore e un fotografo. L’architetto Cesare Baldo, potendo usufruire di un locale adibito a piccola falegnameria, insegnerà, a chi mostrasse interesse tra gli ospiti della comunità, a creare tele, a macinare pietre per produrre colori e trasmetterà i rudimenti della pittura. Infine, Giovanni Rossetti cercherà di coinvolgere i ragazzi in un percorso per apprendere le nozioni di base della fotografia.
Un progetto che si propone, tra le altre cose, una maggiore integrazione della comunità terapeutica riabilitativa di Vallerotana nella più vasta comunità locale, con la creazione di reti sociali e solidali.

libri generica_2014 pagine

GAVORRANO

RAVI – Sabato 29 maggio alle ore 10.30 nella miniera di Ravi Marchi nel Comune di Gavorrano si svolgerà un incontro di disegno degli Urban Sketchers di Grosseto, un gruppo spontaneo e aperto a tutti i disegnatori. Un evento co-organizzato con il Parco Nazionale delle Colline Metallifere che coincide con la XIII Giornata Mondiale delle Miniere nata per diffondere il valore e il significato culturale del turismo geologico e che si celebra il 29 e 30 maggio di ogni anno. Saranno una decina i disegnatori che armati di taccuino, pennarelli e matite, saranno impegnati a disegnare e raccontare per immagini gli angoli e le prospettive della grande miniera. Un sito di archeologia industriale all’aperto, in cui sono visibili gli impianti di superficie, dismessi nel 1965 e oggi restaurati e ripristinati, e dove i minatori scendevano nel ventre roccioso della terra. “Per noi il disegno è una attività stimolante – afferma Manuela Spagnoli coordinatrice di Urban Sketchers di Grosseto -, una vera passione che ci costringe di guardare gli oggetti con più attenzione. La nostra attività infatti punta a raccontare i luoghi che viviamo o che incontriamo nei nostri viaggi tramite i nostri veri e propri taccuini di viaggio. L’idea di venire a disegnare a Ravi Marchi – aggiunge – vuole anche essere un omaggio a quegli uomini che hanno lavorato in luoghi come questo, affrontando infortuni, fatica e la silicosi”. Info: https://facebook.com//urbansketchersgrosseto/

ravi_marchi_2012_inaugurazione_04

MANCIANO

MONTEMERANO – Sabato 29 maggio alle 21 alla Biblioteca comunale di Storia dell’arte di Montemerano (Manciano), La Commedia e l’arte – Le fonti, i contemporanei, i primi eredi (secoli XII – XIV), conversazione di Marilena Pasquali. Per questo primo appuntamento del ciclo Montemerano per Dante, un programma che comprenderà altri otto incontri fino a novembre, Marilena Pasquali propone un viaggio per immagini attraverso l’arte del tempo di Dante. Il rapporto tra la Commedia e l’arte è fondamentale: se infatti Dante guarda con autentico interesse l’arte del primissimo Trecento e dei secoli precedenti, proprio da lui, in seguito, moltissimi artisti prenderanno spunto e ispirazione per le loro opere. L’incontro tra parole e immagine è essenziale per Dante come per chi è venuto dopo di lui. Ma forse Dante è il primo tra gli “uomini nuovi” a comprendere a fondo la necessità di questo dialogo e complementarietà tra parola e sguardo. Infatti uno dei grandissimi meriti di Dante è quello di aver saputo per primo rispecchiare in parola poetica quell’immensità e terribilità del divino che fino ad allora erano state trasmesse a tutti solo attraverso i libri sacri e le grandi allegorie visive della Maestà Divina, del Giudizio finale e dell’’Apocalisse. L’incontro si terrà nel giardino della Biblioteca comunale di Storia dell’arte nel rispetto delle vigenti norme sanitarie di prevenzione.
La prenotazione è obbligatoria al numero 335 7617773

Biblioteca comunale Montemerano

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

PIOMBINO

PIOMBINO – Doppio appuntamento con la rassegna Maggio dei Libri previsto per sabato 29 maggio: il primo con Bibliobus e il secondo con il Bibliomercatino. Bibliobus, la biblioteca itinerante, gratuita e aperta a tutti, sarà presente alle ore 10.15 ai giardini del Perticale e alle 15.30 all’orto dei frati. Sempre nella giornata di sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 19 alla Biblioteca Civica Falesiana di via Emanuele Appiani 32, si terrà invece il Bibliomercatino: una selezione di libri donati alla biblioteca o volumi deteriorati o non più attuali saranno consegnati alle persone interessate, che avranno la possibilità di lasciare un’offerta. L’iniziativa, concepita nell’ottica del riuso e dell’educazione al riciclo, consentirà alla biblioteca di utilizzare i proventi per l’acquisto di nuovi libri e materiali per i laboratori creativi dei bambini.

SEGGIANO

SEGGIANO – Sabato 29 maggio e sabato 5 giugno dalle 9 alle 13 sono previsti due appuntamenti di FILO (Formazione e informazione legate all’olivicoltura) rivolti agli imprenditori agricoli del monte Amiata e della Maremma. Nello specifico si tratta di un convegno suddiviso in due giornate per un totale di 8 ore dal titolo “Impianto dell’oliveto specializzato e gestione con adattamento ai cambiamenti climatici”. L’attività del convegno si propone di incrementare le competenze nel settore specifico dell’olivicoltura e di fornire validi strumenti agli operatori olivicoli per migliorare le performance aziendali, illustrando le tecniche per l’impianto di un oliveto specializzato e le modalità di gestione in adattamento ai cambiamenti climatici. Entrambi gli incontri si svolgeranno in modalità FAD sincrona, sulla piattaforma GoToMeeting e per la partecipazione è necessario un pc o uno smartphone. Il numero massimo dei partecipanti è pari a 30 ed è obbligatoria la registrazione che si può effettuare o tramite mail, scrivendo a pastorelli@heimat.toscana.it oppure chiamando lo 0564968010. Il progetto FILO è gestito dall’Agenzia Formativa Heimat Servizi Ambientali e appartiene alla Sottomisura 1.2 del Progetto integrato di filiera AMIATA OLEOS di cui il Consorzio di Tutela Olio Seggiano Dop è capofila.

olive olio 2015

DOMENICA 30 MAGGIO

AMIATA

AMIATA – In occasione della Giornata nazionale delle miniere il coordinamento delle associazioni ex minatori dell’amiata e amici delle miniere presenta il programma delle attività previste per il 29 e 30 maggio 2021.

Domenica 30 Maggio
Museo Minerario Abbadia S.S. – Amici del Museo: Ore 10.00 ArcheoTrek nella Miniera di Abbadia San Salvatore – Trekking minerario nel sito di Archeologia Industriale della Miniera di mercurio di Abbadia San Salvatore Durata 90 min. difficoltà facile – info e prenotazione obbligatoria: info@museominerario.it Tel .329 1160139.

Ex Minatori Selvena – Pro Loco Selvena: Passeggiata Archeomineraria Rocca Silvana – Miniera del Morone: Ore 9,30 ritrovo presso Rocca Silvana visita al sito, passeggiata attraverso l’antico villaggio e discesa alla miniera. Incontro con gli ex minatori. Prenotazione obbligatoria solo via whatsapp al Tel. 334 8680040 max 20 partecipanti abbigliamento e scarpe da trekking.

Minatori del Siele ed Argus di Piancastagnaio : Ore 10 – 12 e 16 – 18 Esposizione materiale e documenti di miniera presso la Sede dell’Associazione in Piazza G. Matteotti – Piancastagnaio (SI).

Sabato 29 e Domenica 30 maggio
Ecosistema Comunale Castell’Azzara (GR) – Visite guidate alla Miniera del Cornacchino – Galleria Ritorta, Castell’Azzara – min. 5 max. 20 pers. Prenotazione obbligatoria abbigliamento da trekking adeguato per info e prenotazioni info@ecosistemacomunale.itecosistemacomunale@gmail.com Tel. 0564 951472

Minatori per il Museo Santa Fiora: Ore 10 – 13 e 17 – 19 Museo delle Miniere di Santa Fiora – Piazza Garibaldi S.Fiora (GR) Visite al Museo con ex Minatore – prenotazione obbligatoria. Per info e prenotazioni 3281113419.

La Piazzoletta Semproniano (GR) Ore 16 – 20 Museo Mineralogico di Semproniano – Piazza del Popolo 15 – Visite al Museo

Tutte le attività in programma saranno svolte nel pieno rispetto della normativa anti COVID si invita a prendere contatti con i singoli organizzatori per avere informazioni dettagliate in merito.

MUSEO SANTA FIORA DELLE MINIERE

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA 

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Una mostra personale con le opere di Antonella Santini sarà esposta a palazzo Centurioni a Castiglione della Pescaia dal 29 maggio dalle ore 18:30, fino al 13 giugno. La mostra, che ha il patrocinio del Comune, è un “percorso” esperienziale composto tanto di “momenti” di serenità evidenziati dalle aree apparentemente più lisce o con movimenti ondulatori, quanto di insidie più o meno celate (asperità visive, buchi). L’artista invita alla piena immersione dell’opera, creando un attraversamento metaforicamente calpestabile. Guardando in modo aereo, tutto andrà a costituire una peculiare, soggettiva e speciale esperienza multi-sensoriale. Iter Vitae è la narrazione pittorica di un “diario” incancellabile di un’intera vita. L’opera d’arte diviene così una memoria che l’artista condivide e, allo stesso tempo, può rappresentare uno strumento a disposizione di ogni osservatore per ripercorrere e percorrere, in modo del tutto originale, il proprio cammino. Per l’inaugurazione  verrà offerto un aperitivo e si potrà conoscere l’artista. LINK

FOLLONICA

FOLLONICA – Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si è tenuta sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it
Per info: 056659251 – 59027

GROSSETO

GROSSETO – La stagione musicale “La Voce di ogni Strumento” torna in teatro e lo fa alla grande, ospitando sul palco del Teatro Moderno di Grosseto un concerto dell’Orchestra della Toscana, diretta da Beatrice Venezi. Il concerto, organizzato in collaborazione con il Comune di Grosseto, si terrà domenica 30 maggio alle ore 18.00. Il programma si apre e si chiude sulle note di Wolfgang Amadeus Mozart, prima nel famoso incipit di apertura del Don Giovanni, e poi con la Sinfonia n.39 – spesso definita l’Eroica di Mozart per la tonalità in Mi bemolle maggiore e per la sua solennità. A intervallare la musica del genio salisburghese ci sarà Luca Betti, tromba solista nel Concerto per tromba e orchestra di Haydn. Composto nel 1796, questo concerto fu pensato ad hoc per il trombettista di corte Anton Weidinger, l’ideatore della tromba a chiavi, la tromba organizzata, una via di mezzo tra la tromba naturale e quella a pistoni. La comparsa di questo nuovo strumento interessò il pubblico e catturò la fantasia di molti compositori, tanto che nacquero molte pagine di buona musica per il nuovo modello di tromba. “L’emozione di organizzare nuovamente un concerto dal vivo, è unica, infinita e anelata! – afferma il direttore artistico M° Gloria Mazzi – Non voglio parlare dell’interruzione, è stato detto fin troppo, ma voglio parlare del valore immenso di ascoltare e vedere un concerto live, come insegno ai miei ragazzi, la musica non va solo ascoltata, la musica va vista. Con questo concerto meraviglioso vogliamo dare un contributo importante nel nostro territorio a tutti coloro che sono “affamati di cultura”, di musica, di bellezza. Siamo onorati di accogliere l’Orchestra della Toscana a Grosseto nella nostra Stagione “La voce di ogni strumento” con il solista alla tromba Luca Betti ed alla bacchetta il M° Beatrice Venezi”. “Non vediamo l’ora di sentire i vostri applausi calorosi, emozionati, non vediamo l’ora di sorridere al nostro amato pubblico che ci segue fedelmente da 10 anni! Un grazie di cuore a tutti gli enti, aziende e sostenitori delle nostre Stagioni Musicali e a tutti i nostri enti patrocinatori che ci accompagnano in questo viaggio che dura da 10 anni: Ministero della Difesa, Regione Toscana, Provincia di Grosseto, Comune di Grosseto, Teatri di Grosseto, Proloco di Grosseto, Savoia Cavalleria, Centro Militare Veterinario, 4°Stormo Caccia Intercettori, Guardia di Finanza, Lions Club Grosseto Host, Confindustria Toscana sud, Ascom Confcommercio, Fondazione Grosseto Cultura, Agimus, Soroptimist e SEAM, e al sostegno di numerosi sponsor locali”. A.Gi.Mus. Grosseto è da sempre impegnata nel diffondere la conoscenza della musica, in particolare nei confronti delle giovani generazioni, ma anche come traino per la crescita e sviluppo di un territorio. Un’attività che si definisce attraverso l’organizzazione di momenti di spettacolo in location più o meno convenzionali, con momenti di formazione e di confronto e con la valorizzazione della funzione sociale della musica, che diventa uno strumento per facilitare l’incontro e il dialogo. Il concerto si svolgerà nel pieno rispetto delle norme anticovid e l’accesso sarà consentito previo acquisto del biglietto: sul sito www.agimusgrosseto.it, o direttamente il giorno stesso del concerto presso il teatro Moderno dalle ore 10.00 alle ore 12.00 Per info: agimus.grosseto@agimus.it, – 339 7960148

amiata piano festival orchestra della toscana

GROSSETO – La rassegna Scriabin Concert Series torna domenica 30 maggio alle ore 11.30 nella Chiesa dei Bigi, al Polo culturale Le Clarisse, con un recital pianistico del duo formato da Francesca Amato e Sandra Landini. Le prevendite sono aperte: il biglietto costa 10 euro e dà diritto a un posto unico e assegnato, come previsto dalle norme di sicurezza anti-Covid, da prenotare chiamando il numero 392 1019472.
Non solo musica: con lo stesso biglietto, infatti, sarà possibile visitare, nell’arco di tutta la giornata, anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti. E con un piccolo extra di 2 euro – dunque con 12 euro complessivi – il biglietto darà diritto ad assistere al concerto, a visitare il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti prima del recital pianistico e poi a visitare la mostra “Le variabili del colore” di Primo Conti al primo piano delle Clarisse (tagliandi disponibili alla biglietteria del museo Luzzetti, aperto dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: chiamare 0564 488066).
L’esibizione del duo Amato-Landini – un sodalizio artistico nato nel 2020 dopo un’intensa attività concertistica solista in tutto il mondo – prevede l’esecuzione della “Bella addormentata nel bosco” suite opera 66 di Ciajkowskij, nella trascrizione di Rachmaninoff, “Actus tragicus” di Bach, la parafrasi di Calligaris del Valzer del primo atto del “Lago dei cigni” di Ciajkowskij e “Les prèludes” di Liszt. La rassegna Scriabin Concert Series è organizzata dall’Associazione musicale Scriabin presieduta da Antonio Di Cristofano con Fondazione Grosseto Cultura e l’Orchestra sinfonica “Città di Grosseto”.

Francesca Amato e Sandra Landini

GROSSETO – Domenica 30 maggio alle 16.00 presso il Cassero Senese di Grosseto si tiene il finissage della mostra di fotografie “La Divina Commedia: Viaggio fotografico attraverso il sogno dantesco” allestita da RAF, Riflessi Associazione Fotografica. L’esposizione ha avuto un grande riscontro di pubblico e raccoglie 54 scatti di 18 soci di RAF. Il progetto ispirato ai versi del Sommo Poeta, in una location davvero suggestiva messa a disposizione di RAF dall’Istituzione Le Mura, diventa un percorso per immagini che liberamente raccontano il percorso onirico di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso. Sono esposte opere di Stefania Borgoni, Giuseppe Cagnetta, Alina Ciobota, Mara Culicchi, Vincenzo Fanciulli, Alessandro Fazi, Mario Filabozzi, Dona Folcarelli, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Federico Giussani, Chiara Innocenti, Fabio Pagnini, Roberta Pallini, Claudio Paoli, Edo Rossi, Federica Venturi, Marta Zanobi. I luoghi e i personaggi del sogno dantesco e l’accompagnamento delle didascalie, che riportano i versi danteschi relativi alle singole fotografie, permettono di rileggere il capolavoro letterario con un approccio attuale. Il Cassero, con la sua storia e la sua imponenza, è l’affascinante cornice nella quale immergersi rievocando le atmosfere dantesche.
Nel corso del finissage saranno presenti in sala alcuni soci di RAF, per illustrare il percorso compiuto nello svolgimento del progetto. Durante l’emergenza sanitaria, imprevisti, difficoltà e limitazioni che non hanno fermato la creatività dei fotografi, alimentata dalla forzata attesa e dalle serate online dedicate a riflettere sui possibili intrecci tra il testo poetico e la forza suggestiva delle immagini fotografiche. Il pubblico potrà interagire con i fotografi presenti in sala per scoprire le motivazioni che stanno alla base delle scelte artistiche e approfondire aspetti tecnici di un’arte praticata spesso senza reale conoscenza delle potenzialità che offre. A nome del Comitato Celebrativo sarà presente in sala Renata Adriana Bruschi, coordinatrice del Comitato Celebrativo La Maremma per Dante, tra i cui promotori figura anche l’Associazione fotografica di Grosseto.
Ultima occasione a Grosseto per osservare gli scatti di grande fascino e impatto emotivo, in seguito le opere saranno esposte in alcuni borghi della Maremma, impegnati nei Fine Settimana Medievali tra giugno e settembre.
Per la visita nei giorni di sabato e domenica: https://forms.gle/9KdkM6Xo3pt5dczX8
Per partecipare al finissage https://forms.gle/nUG8XDtGRNM531BM8

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

galleria il quadrivio

MASSA MARITTIMA 

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti è stata inaugurata della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco. Esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020. La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano. Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI