Quantcast
Politica

Forza Italia perde pezzi. L’onorevole Ripani entra nel nuovo partito: “Coraggio Italia”

Elisabetta Ripani

GROSSETO – C’è anche Elisabetta Ripani tra i fondatori del nuovo partito “Coraggio Italia” lanciato dal sindaco di Venezia Luigi Brugnaro e dal governatore della Liguria Giovanni Toti.

La deputata maremmano ha lasciato Forza Italia e insieme ad altri parlamentari “berlusconiani” è uscito dal gruppo azzurro per dare vita ad un nuovo progetto politico.

«Con la firma di ieri pomeriggio – spiega l’onorevole Ripani sul suo profilo Facebook – dell’atto notarile per la costituzione del comitato promotore nasce formalmente “Coraggio Italia”, il progetto politico di Luigi Brugnaro in partnership con Giovanni Toti.  Un contenitore di centro nel perimetro del centrodestra orientato al Governo Draghi, che riunisca quelle forze moderate, liberali ed europeiste, oggi orfane di rappresentanza politica finita la spinta propulsiva di Forza Italia, che faccia da contraltare alle componenti di destra della coalizione».

Un nuovo partito che potrà contare già da subito su un gruppo parlamentare alla Camera dei deputati.

«Partiamo – prosegue Ripani – con la creazione del gruppo parlamentare alla Camera, che conta ai blocchi di partenza già 25 deputati (destinati a crescere), per dare corpo e gambe al nuovo partito: 12 ex forzisti a cui si sommano i totiani di Cambiamo, ma anche ex pentastellati e ex leghisti».

Tra i deputati “coraggiosi” c’è anche Stefano Mugnai, anche lui ex Forza Italia, per anni riferimento in Toscana del partito di Berlusconi e coordinatore regionale azzurro fino alla vigilia delle elezioni regionali del 2020.

«Porto nel cuore tutti gli attimi dei miei 15 anni in Forza Italia, il bagaglio di esperienze e tutte le persone che ho avuto la fortuna di incrociare in questo percorso, fonte di crescita personale, umana e politica. Per sempre grata al Presidente Berlusconi. Saluto con grande commozione, ma convinta della scelta necessaria e non più rinviabile: c’è un centrodestra da ribilanciare ed un Paese da ricostruire dalle macerie della crisi economica, sociale e sanitaria. Parte la nostra scommessa. Guardiamo al futuro, con emozione ed entusiasmo: Coraggio, Italia!».

Adesso ci sarà da capire come una scelta di questo possa ripercuotersi sulla politica locale sopratutto in vista dell’appuntamento elettorale delle amministrative del prossimo autunno. I primi effetti si vedranno in consiglio comunale dove siede proprio Elisabetta Ripani.

commenta