Quantcast
Castiglione della pescaia

Limatola: «Terribile la morte di Federico Regoli: lascia moglie e figli. Basta morti bianche»

4 maggio 2017 Ribolla Limatola

ROCCASTRADA – «Federico Regoli lavorava ed è morto sulla strada. Tutte le morti sul lavoro sono terribili, quella di Federico ancora di più» così il sindaco di Roccastrada, Francesco Limatola, ricorda l’operaio morto oggi mentre stava lavorando nel cantiere della ciclovia.

leggi anche
Pegaso 2020
Cronaca
Incidente mortale: uomo investito dal suo stesso furgone

«Ha lasciato la propria vita lungo la ciclabile di Castiglione della Pescaia, indifeso come succede per tutte quelle che si chiamano “morti bianche”. In questi mesi ce ne sono state molte quasi come se la ripresa volesse recuperare le proprie vittime dopo il rallentamento a causa del covid».

leggi anche
fillea cgil Bracciali
Dal sindacato
Operaio morto, Cgil: «Ennesima tragedia sul lavoro. Non abbassiamo la guardia su regole e cultura sicurezza»

«Dobbiamo difenderci. Noi di Roccastrada a perenne memoria abbiamo eretto il monumento alla strage dei minatori di Ribolla. Dobbiamo difenderci da chi crede che il profitto sia più importante degli affetti, da chi pensa che la sicurezza sul lavoro siano soltanto una serie di regole studiate da burocrati» prosegue Limatola.

«Federico lascia due figli e la sua compagna, il babbo, la mamma e la sorella. La comunità di Roccastrada si stringe con affetto alla famiglia di Federico».

leggi anche
Rodolfo Cetoloni
Diocesi
Il vescovo: «Nel dolore di ogni morte, quella di un lavoratore è ancor più inaccettabile»
Donatella Spadi
Dal consiglio regionale
Spadi: «Adesso basta con le morti bianche, tuteliamo i lavoratori»
Manifestazione antifascista Anpi resistenza
Festa della repubblica
L’Anpi celebra il 2 giugno in piazza del Minatore per ricordare i morti sul lavoro
Municipio Roccastrada 2017
Roccastrada
Morto sul lavoro: i consiglieri donano il gettone. Aperta la raccolta di fondi
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI