Quantcast

Carafa da urlo, l’atleta della Conti Cavini è il nuovo campione continentale pesi leggeri

GROSSETO – Straordinario successo di Giuseppe Carafa. Il pugile appartenente alla manager Monia Cavini, team Rosanna Conti Cavini, nella sua Ugento ha battuto ai punti al termine di dieci riprese molto intense, il coriaceo spagnolo Pablo Fuego ed ha conquistato la cintura continentale I.B.O. dei pesi leggeri, dopo aver conquistato anche quella di campione italiano e del Mediterraneo W.B.C.

Una vittoria netta certificata dai punteggi dei giudici a bordo ring per Carafa, che era accompagnato al suo angolo dal maestro Francesco Stifani e dal padre Salvatore. La serata era organizzata, ancora una volta in modo impeccabile, dalla promoter internazionale Rosanna Conti Cavini in collaborazione con la Asd Boxe Terra d’Otranto, dalla pugilistica grossetana Umberto Cavini presieduta da Fabrizio Corsini e dall’amministrazione comunale della città di Ugento.
Interessante i match di sottoclou: il civitavecchiese peso massimo della scuderia Rosanna Conti Cavini, Angelo Rizzo ha battuto per squalifica alla 4 ripresa Ignazio Di Bella.
Simone Giorgetti (Monia Cavini) supera in tre rounds Marco Delmestro. Vince e convince il pugile grossetano che al termine ha dichiarato di essersi ben preparato, anche mentalmente, con il supporto dei miei maestri, ha affermato il bravo Simone.

La cintura di Carafa non è stata l’unica della splendida serata di Ugento. Il 22enne superpiuma di Tarquinia Christian Gasparri (il piccolo fenomeno come ama chiamarlo Fabrizio Corsini), ha conquistato il torneo delle Cinture tricolori F.P.I a spese di Antonio Conforto, al termine delle otto riprese palesando tecnica velocità e precisione .
Soddisfatte la promoter Rosanna Conti Cavini, la manager Monia Cavini e il presidente della Pugilistica Grossetana Fabrizio Corsini.

Commenti