Quantcast

Iniziative e incontri web di Grosseto al centro: «Iniziamo a parlare di contenuti in vista delle elezioni»

Più informazioni su

GROSSETO – “In vista delle prossime elezioni amministrative la politica grossetana ha finora parlato solo di ipotesi di candidature, di nomi, senza però proporre alcun contenuto. Iniziamo invece a parlarne”. A scriverlo è l’associazione Grosseto al centro.

“Grosseto al centro – si legge in una nota –  fa un appello a tutti i cittadini, alle realtà associative e alle forze politiche progressiste e democratiche ad approfondire insieme i contenuti per costruire un progetto comune per la città.

Proponiamo i seguenti temi, che sono stati negli anni oggetto di approfondimenti e iniziative da parte di Grosseto al centro, invitando tutti a partecipare a quattro incontri via web che si terranno ogni venerdì sera alle ore 21”.

VENERDÌ 28 MAGGIO – AMBIENTE E LAVORO attraverso un’economia del comparto e dei turismi ambientali, con la promozione di un osservatorio sulle vulnerabilità ambientali per l’area Nord della provincia e la creazione di un nodo intermodale dei turismi ambientali a Grosseto. L’adozione delle strategie verso Rifiuti Zero e la riconversione dell’impianto delle Strillaie per valorizzare tutte le materie prime recuperabili creando reddito d’impresa locale. La cura e la gestione scientifica del verde urbano con particolare attenzione alla qualità di vita di piante e animali e alla biodiversità per beneficiare dei servizi ecosistemici. La messa in sicurezza del fiume Ombrone e della città mediante la realizzazione di invasi collinari e casse d’espansione. Il recupero dei volumi edilizi esistenti e lo zero consumo di suolo. I controlli continuativi sulla gestione degli impianti a biogas e la verifica dell’impatto ambientale. La promozione della trasformazione, conservazione e commercializzazione del prodotto agricolo locale.

VENERDÌ 4 GIUGNO – SOLIDARIETÀ E LAVORO a partire dal progetto Europe Must Act come metodo per affrontare da paese civile il tema delle migrazioni e delle disuguaglianze. La promozione di progetti di investimento a impatto sociale per rigenerare immobili pubblici in disuso avviando contestualmente attività che legano l’integrazione sociale di persone svantaggiate allo sviluppo economico della comunità grossetana. L’adozione del baratto amministrativo per aiutare le famiglie in difficoltà. L’aumento dell’offerta pubblica di alloggi sociali. Il contrasto alla violenza contro le donne e all’omotransfobia, con particolare attenzione al ruolo centrale di educazione e formazione nella lotta a questi fenomeni in sinergia con i centri e le reti antiviolenza sul territorio. Una città giusta nei confronti delle persone con disabilità nei fatti, non solo a parole.

VENERDÌ 11 GIUGNO – CULTURA E LAVORO attraverso un’economia della cultura che porti nel breve termine a Grosseto, già a partire dalla fine dell’anno, eventi di portata almeno nazionale, per rivitalizzare le attività economiche della città. Il progetto Centro storico vetrina del gusto della Maremma, affinché il capoluogo maremmano diventi tappa attrattiva per tutti i turisti che visitano l’intera provincia. Portare centinaia di studenti nordamericani a vivere in città e puntare ad un progetto di lungo periodo per le Mura cittadine. Realizzare a Grosseto un vera struttura di Formazione Superiore sui temi della fragilità dei sistemi ambientali mediterranei e trasformare la scuola comunale di musica in un Istituto di Alta Formazione Artistica e Musicale pareggiato ai Conservatori di Stato.

VENERDÌ 18 GIUGNO – PARTECIPAZIONE E GOVERNO DELLA CITTÀ attraverso l’istituzione di consulte tematiche aperte a tutti i cittadini in materia di ambiente, salute, sociale, disabilità, sicurezza, cultura, urbanistica, mobilità, commercio e turismo, come metodo di esercizio della sovranità sancita dalla nostra Costituzione. La costituzione di consigli di frazione e di quartiere e di un consiglio dei giovani. L’adozione in via continuativa del bilancio partecipativo. L’attivazione di forme di monitoraggio civico sulla base del Decreto Trasparenza.

Alcuni giorni prima di ciascun incontro pubblicheremo il link per collegarsi e partecipare nel sito grossetoalcentro.it e nella pagina Facebook fb.me/grossetoalcentro. Per informazioni e proposte è possibile telefonare al numero 392 063 3336 o scrivere a info@grossetoalcentro.it.

Più informazioni su

Commenti