Quantcast

#tuttoweekend: cosa fare il fine settimana in Maremma? Gli appuntamenti

GROSSETO – Con l’arrivo della bella stagione e l’allentamento delle misure anti-Covid, il fine settimana maremmano sembra tornare verso la normalità. Ma cosa si può fare in questo weekend? Ecco tutti gli eventi organizzati in Provincia di Grosseto per venerdì, sabato e domenica.

VENERDI’ 21 maggio

FOLLONICA

FOLLONICA – Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si terrà sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca piazza del Popolo

GROSSETO

GROSSETO – L’ Associazione Culturale Eventi è lieta annunciare, dopo mesi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria, la riapertura della galleria Eventi.Ad inaugurare questo nuovo periodo espositivo sarà la mostra personale di Marina Quattrini che porterà i toni della primavera nelle sale dell’Associazione Eventi.Ma non sarà soltanto un’ esplosione floreale su tele di grande formato, perché questa mostra nasce da una riflessione della pittrice che non ha voluto solo mostrare il risultato del suo lavoro su tela, ma ha cercato di portare i suoi dipinti nel vivere quotidiano: ecco quindi nascere dalle sue mani una serie di foulard e stole in seta, dipinte ispirandosi alle sue tele, per far sì che l’arte diventi indossabile e sia vissuta in altri contesti oltre a quello delle gallerie.La mostra “L’ Arte Indossabile” è stata inaugurata giovedì 13 maggio alle 17,30 e sarà visitabile tutti i giorni fino al 23 maggio con orario 17,30-19,30 alla galleria Eventi in via Varese 18.

MADRE NATURA - Personale di MARINA \'FLOR\' QUATTRINI

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

GROSSETO – Mercoledì 12 maggio alle 17 è stata inaugurata la mostra di pittura “CoviArte” di Cosimo Vitale alla Galleria “Il Quadrivio”, in viale Sonnino 100 a Grosseto. Cosimo Vitale è un pittore colorista figurativo tendente all’astratto fino all’informale, creando nuove forme e nuovi colori che si sostituiscono alla natura, diventando essi stessi natura.In “Coviarte” si potranno visionare opere di oltre quarant’anni tra cui disegni, acquarelli, guazzi, tecniche miste, oli e gli ultimi lavori eseguiti a pastello. La mostra sarà visibile fino al 23 maggio 2021 con orario 17-19,30

ISOLA DEL GIGLIO

ISOLA DEL GIGLIO – Conferenze, spettacoli e intrattenimenti. L’Isola del Giglio si prepara per la tre giorni de “L’isola degli Etruschi”, il primo dei sette festival culturali che la coinvolgeranno nel corso della primavera e dell’estate.
Organizzata dall’Associazione San Rocco e sostenuta da Comune, Pro Loco e Regione, l’evento andrà a ricostruire il ruolo, anche strategico, che l’isola ha rivestito per gli Etruschi, andando a conoscerne le usanze, le tradizioni, le musiche ed il cibo, il tutto con la riscoperta delle testimonianze archeologiche della presenza dell’antico popolo al Giglio.
Venerdì 23 maggio alle ore 15,30 la manifestazione prenderà il via con una conferenza nella Sala Lombi di Giglio Castello, dedicata alla preistoria ed alla presenza etrusca al Giglio. Alle 20 nella sala della Cooperativa Laudato Sii verrà una ‘cena etrusca’ allestita dall’associazione San Rocco e dall’Associazione Synaulia.
Sabato 22 maggio alle 15,30 a Giglio Campese si svolgerà la conferenza: ‘La storia etrusca per il controllo strategico del Mar Tirreno (Porta commerciale d’Europa)’. Alle 18 nella stessa località si svolgerà un concerto di musiche etrusche ed uno spettacolo di usanze dell’antico popolo, con strumenti e costumi tipici dell’epoca. Alle 19,30 ci sarà una degustazione di cibi e vini etruschi.
La giornata di domenica 23 maggio si aprirà alle 8,30 con un percorso che da Giglio Castello, attraverso una visita guidata, porterà alla scoperta dei siti etruschi dell’Isola. Alle 11,30 a Giglio Campese ci sarà la visita alle testimonianze etrusche, con il ‘Grande fuoco’ e le gettate di ‘Coccio pesto’ sulle scogliere della Torre Medicea. Alle 13 la giornata sarà conclusa con una degustazione di tipicità gigliesi che si svolgerà al Campese.

SABATO 22 maggio

FOLLONICA

FOLLONICA –  Il Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si terrà sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it Per info: 056659251 – 59027

Pinacoteca Modigliani

GROSSETO

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

presentazione mostra "Le variabili del colore"

GROSSETO – L’associazione culturale Letteratura e dintorni ha organizzato per sabato 22 maggio alle ore 17.30, presso la libreria Palomar di Grosseto, la presentazione dell’ultimo romanzo dello scrittore David Berti.
L’evento, gratuito, si terrà all’aperto, secondo quanto previsto dalla normativa di contrasto al Covid. I partecipanti potranno assistere seduti ai tavoli distanziati.
La moderatrice sarà la giornalista e conduttrice televisiva Francesca Ciardiello. Interverranno anche Dianora Tinti, scrittrice giornalista presidente dell’associazione Letteratura e dintorni, ed Enrico Bistazzoni, editor e traduttore.  Le letture saranno effettuate dall’attore e regista teatrale Giacomo Moscato, special guest dell’iniziativa culturale.
Quello della libreria Palomar sarà l’ultimo appuntamento grossetano per lo scrittore che, nei prossimi mesi, sarà impegnato in un tour di presentazioni del libro sulle tappe più suggestive della Via Francigena.
Errando, questo il titolo dell’opera, è la storia di un cammino lungo il tratto italiano della Via Francigena che dal Colle del Gran San Bernardo arriva a Roma. Un’esperienza in slow motion che permetterà ad Angelo Falconieri di appropriarsi del suo vero sé. Un viaggio…, un palcoscenico d’incontri con personaggi caratterizzati da un vissuto al limite e accomunati dalla ricerca di un’alternativa alla loro scomoda realtà. Esistenze sviluppatesi nel fango che reclamano la luce. Un percorso, quello di Angelo, che attraverso le meraviglie paesaggistiche dell’Italia, ma parallelamente tra i meandri della mente, lo condurrà a una nuova consapevolezza.
È gentilmente richiesta la prenotazione ai seguenti numeri telefonici: 324 8048772 – 0564 415824.

David Berti

GROSSETO – Il Museo di storia naturale della Maremma è aperto dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19 – così come l’altra struttura museale di Fondazione Grosseto Cultura, il Polo culturale Le Clarisse con il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti – ma il ritorno del pubblico “in presenza” non chiude la serie di incontri online sugli “Endemismi e specie rare della Toscana” che tanto successo ha riscontrato durante il lockdown. La serie, infatti, continua.Il prossimo appuntamento, in diretta streaming, è previsto per sabato 22 maggio alle ore 17 e sarà dedicato ad anfibi e rettili. Interverrà, oltre al direttore del Museo di storia naturale della Maremma, Andrea Sforzi, l’erpetologo Giacomo Bruni.La partecipazione è aperta a tutti, liberamente e gratuitamente: sarà possibile seguire la diretta sulla pagina Facebook “Museo Storia Naturale Maremma” o sulla pagina “Eventi” del sito web del museo, con un link alla trasmissione sulla piattaforma Zoom.«Al centro di questo nuovo incontro – spiega il direttore Andrea Sforzi – ci saranno due tra le più minacciate classi di vertebrati: gli anfibi e i rettili. Legate in alcuni casi ad ecosistemi in via di rarefazione, molte specie risentono infatti più di altri gruppi sistematici degli effetti dei cambiamenti climatici e della frammentazione degli habitat. Sarà con noi in diretta Giacomo Bruni, erpetologo appassionato e competente: ci farà conoscere meglio le specie di interesse conservazionistico della Toscana. Aspettiamo tutti online e naturalmente al museo nei giorni e orari di apertura».

museo di storia naturale

GROSSETO – Sabato 22 maggio, con inaugurazione alle 17.30, al Cassero Senese aprirà i battenti una mostra fotografica ispirata alla Divina Commedia. Ad organizzarla l’Istituzione “Le Mura” e l’associazione RAF – Riflessi associazione fotografica.Quest’anno l’appuntamento avrà un sapore speciale perché inserito nell’ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, progetto di più ampio respiro coordinato dal Comitato “La Maremma per Dante” che vede il patrocinio di partner illustri quali il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Toscana, la Provincia di Grosseto ed il Comune di Grosseto. La mostra si colloca quindi all’interno di un programma di celebrazioni assai nutrito che prevede mostre, spettacoli musicali e teatrali, visite guidate attraverso i luoghi “maremmani” citati da Dante.L’Istituzione “Le Mura” e Raf hanno aderito con entusiasmo proponendo una mostra fotografica davvero suggestiva per la quale 18 fotografi aderenti all’associazione hanno elaborato ciascuno un piccolo progetto fotografico costituito da tre immagini ispirate in libera interpretazione ad un passaggio della Divina Commedia. Oltre 50 fotografie dunque, che raccontano estratti dell’onirico di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso.Le immagini, liberamente ispirate ai versi del poeta fiorentino, ripercorrono con scelte stilistiche eterogenee e mai banali, le atmosfere raccontate dall’Alighieri nella sua opera: da Beatrice a Virgilio, dalla Pia de’ Tolomei a Paolo e Francesca, dalle schiere di angeli a Matelda. Nell’esposizione i visitatori ritroveranno luoghi e personaggi noti e meno noti del sogno dantesco, in un itinerario fotografico che li condurrà, accompagnati dalle didascalie dei versi, attraverso la più grande opera di letteratura della storia. Il Cassero, con la sua storia e la sua imponenza, sarà l’affascinante e suggestiva cornice nella quale immergersi nelle atmosfere evocate dai canti danteschi. Questo primo evento inaugura un percorso collaborativo e condiviso che si concretizzerà in un calendario di futuri di appuntamenti fotografici che avranno come contesto le Mura Medicee. I fotografi che esporranno sono: Stefania Borgoni, Giuseppe Cagnetta, Alina Ciobota, Mara Culicchi, Vincenzo Fanciulli, Alessandro Fazi, Mario Filabozzi, Dona Folcarelli, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Federico Giussani, Chiara Innocenti, Fabio Pagnini, Roberta Pallini, Claudio Paoli, Edo Rossi, Federica Venturi, Marta Zanobi.La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta da sabato 22 a domenica 30 maggio tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17.00 alle 19.30. L’inaugurazione sarà aperta dalla lettura di un Canto della Divina Commedia ad opera degli allievi del Teatro Studio Simona Rossi e Hildegarde Drieghe.

Cassero - Mura medicee 2020

GROSSETO – L’ Associazione Culturale Eventi è lieta annunciare, dopo mesi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria, la riapertura della galleria Eventi.Ad inaugurare questo nuovo periodo espositivo sarà la mostra personale di Marina Quattrini che porterà i toni della primavera nelle sale dell’Associazione Eventi.Ma non sarà soltanto un’ esplosione floreale su tele di grande formato, perché questa mostra nasce da una riflessione della pittrice che non ha voluto solo mostrare il risultato del suo lavoro su tela, ma ha cercato di portare i suoi dipinti nel vivere quotidiano: ecco quindi nascere dalle sue mani una serie di foulard e stole in seta, dipinte ispirandosi alle sue tele, per far sì che l’arte diventi indossabile e sia vissuta in altri contesti oltre a quello delle gallerie.La mostra “L’ Arte Indossabile” è stata inaugurata giovedì 13 maggio alle 17,30 e sarà visitabile tutti i giorni fino al 23 maggio con orario 17,30-19,30 alla galleria Eventi in via Varese 18.

galleria eventi

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

Luna Park

GROSSETO – Mercoledì 12 maggio alle 17 è stata inaugurata la mostra di pittura “CoviArte” di Cosimo Vitale alla Galleria “Il Quadrivio”, in viale Sonnino 100 a Grosseto. Cosimo Vitale è un pittore colorista figurativo tendente all’astratto fino all’informale, creando nuove forme e nuovi colori che si sostituiscono alla natura, diventando essi stessi natura.In “Coviarte” si potranno visionare opere di oltre quarant’anni tra cui disegni, acquarelli, guazzi, tecniche miste, oli e gli ultimi lavori eseguiti a pastello. La mostra sarà visibile fino al 23 maggio 2021 con orario 17-19,30

ISOLA DEL GIGLIO

ISOLA DEL GIGLIO – Conferenze, spettacoli e intrattenimenti. L’Isola del Giglio si prepara per la tre giorni de “L’isola degli Etruschi”, il primo dei sette festival culturali che la coinvolgeranno nel corso della primavera e dell’estate.
Organizzata dall’Associazione San Rocco e sostenuta da Comune, Pro Loco e Regione, l’evento andrà a ricostruire il ruolo, anche strategico, che l’isola ha rivestito per gli Etruschi, andando a conoscerne le usanze, le tradizioni, le musiche ed il cibo, il tutto con la riscoperta delle testimonianze archeologiche della presenza dell’antico popolo al Giglio.
Venerdì 23 maggio alle ore 15,30 la manifestazione prenderà il via con una conferenza nella Sala Lombi di Giglio Castello, dedicata alla preistoria ed alla presenza etrusca al Giglio. Alle 20 nella sala della Cooperativa Laudato Sii verrà una ‘cena etrusca’ allestita dall’associazione San Rocco e dall’Associazione Synaulia.
Sabato 22 maggio alle 15,30 a Giglio Campese si svolgerà la conferenza: ‘La storia etrusca per il controllo strategico del Mar Tirreno (Porta commerciale d’Europa)’. Alle 18 nella stessa località si svolgerà un concerto di musiche etrusche ed uno spettacolo di usanze dell’antico popolo, con strumenti e costumi tipici dell’epoca. Alle 19,30 ci sarà una degustazione di cibi e vini etruschi.
La giornata di domenica 23 maggio si aprirà alle 8,30 con un percorso che da Giglio Castello, attraverso una visita guidata, porterà alla scoperta dei siti etruschi dell’Isola. Alle 11,30 a Giglio Campese ci sarà la visita alle testimonianze etrusche, con il ‘Grande fuoco’ e le gettate di ‘Coccio pesto’ sulle scogliere della Torre Medicea. Alle 13 la giornata sarà conclusa con una degustazione di tipicità gigliesi che si svolgerà al Campese.

MASSA MARITTIMA

PRATA – Sabato 22 maggio, alle ore 16.45, al Palazzo di Prata (Massa Marittima) si terrà la cerimonia di inaugurazione del cartello sulla Pia di Dante. L’evento sarà preceduto alle 15.30 dalla visita alla cisterna di Dogana (organizzata a gruppi di cinque persone con prenotazione obbligatoria al 333 225 6896. Le persone potranno sostare sulla terrazza panoramica sopra la Fonte). Seguirà alle 17.30, nella chiesa di Prata, il dibattito dal titolo “La Pia di Dante tra leggenda e storia” (con prenotazione obbligatoria).
La giornata è promossa dall’associazione “Per Prata tra passato e futuro” con il patrocinio del Comune di Massa Marittima.
Alla cerimonia interverranno il sindaco di Massa Marittima, Marcello GiuntiniRenata Adriana Bruschi, coordinatrice del Comitato “La Maremma per Dante”, Mario Sica dell’associazione “Per Prata, tra passato e futuro”.
Durante il dibattito prenderanno la parola Mario Sica, Mario Ascheri e Piero Simonetti. A seguire intervento del pubblico e conclusioni. Il termine dell’incontro è previsto per le ore 19.

Pia dei Tolomei (dalla locandina dell'evento)

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio alle ore ore 17.00 presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco.
Saranno esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020.
La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano.
Interverranno all’inaugurazione Angelo Soldatini rettore della Società dei terzieri, Laura Priami curatrice della mostra, e l’autore delle foto Mauro Guerrini.
La fotografia, per Mauro Guerrini, fotografo senese, si fa viva dai tempi della scuola. Senza una fotocamera, entra nel mondo fotografico guardando e ascoltando chi ne sapeva più di lui.
Inizia a viaggiare per lavoro tra Toscana, Umbria e Lazio, documentandosi prima, e fotografando poi, luoghi ricchi di arte, storia, tradizioni e lavoro, nonché bellezza naturalistica.
Uscito dall’Istituto d’arte senese nel 1975,si compra una reflex analogica che conserva gelosamente.
«Un giorno di maggio del 1980, Guerrini scopre la bellezza del Balestro del Girifalco, antica gara medievale di tiro con la balestra tra i Terzieri della nostra città – spiega Laura Priami -, realizzando un piccolo reportage in bianco e nero, dove si percepiscono i colori dei costumi d’epoca, gli sguardi, le emozioni, le tensioni della gara. Con questa mostra intitolata “quarant’anni dopo” vogliamo rendere omaggio al Balestro del Girifalco che da due anni è assente nella nostra bellissima Piazza».
Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

Balestro epoca foto di Mauro Guerrini

MANCIANO

MONTEMERANO – Dopo molti mesi di forzato silenzio, l’Accademia del Libro di Montemerano (Manciano) riprende la sua attività sabato 22 maggio alle 17 con la presentazione del libro di Sacha Naspini Nives (Edizioni e/o, 2020). Ne parlerà con l’autore Valentina Santini, cui è affidata anche la lettura di alcuni brani del romanzo, ambientato sì in Maremma ma con risvolti e implicazioni che riguardano tutti, una storia davvero particolare che si addentra nei territori troppo spesso mal compresi delle emozioni e dei sentimenti. Si tratta di un racconto costruito come «una telefonata lunga una vita» e che riserva autentiche sorprese al lettore, il quale a poco a poco si trova coinvolto nelle vicende dei protagonisti – una donna, un veterinario, una gallina … – assaporando insieme a loro il gusto agrodolce del rimpianto. L’incontro avrà luogo nel giardino della Biblioteca di Storia dell’arte, nel rispetto delle vigenti norme di prevenzione e sicurezza. Prenotazione obbligatoria al 335 – 7617773

Sacha Naspini

ORBETELLO

ORBETELLO – Il 22 maggio prossimo la Riserva Naturale di Duna Feniglia, a Orbetello, si apre ai visitatori per mostrare le bellezze della natura e condividere l’importanza della loro tutela e conservazione. L’evento sottolinea l’importanza della Giornata internazionale della Biodiversità, indetta dalle Nazioni Unite per celebrare la Biodiversità, la ricchezza della vita, degli ecosistemi e delle specie che li compongono. La ricorrenza ricorda l’adozione del testo della Convenzione per la Diversità Biologica, avvenuta il 22 maggio 1992, allo scopo di aumentare la comprensione e la consapevolezza dei problemi legati alla biodiversità. Attraverso un’escursione immersiva, i visitatori potranno comprendere meglio l’impatto che la mancanza di tutela della natura può avere sulla salute e sulla sicurezza alimentare degli uomini, e le buone pratiche che possiamo attuare per conservare e condividere le nostre risorse naturali. Gli ospiti scopriranno gli habitat di fondamentale importanza per la sopravvivenza di tante specie animali e vegetali a rischio di estinzione, e l’importanza di preservarli. I partecipanti si sentiranno così realmente parte degli ecosistemi, si avvicineranno alla conoscenza della biodiversità e si innamoreranno della Natura, maturando così uno spontaneo rispetto ed una profonda coscienza dell’importanza della conservazione degli equilibri ecologici che reggono tutta la vita sul nostro pianeta, coscienza che è alla base di un’efficace prevenzione dei comportamenti negativi a danno degli ecosistemi. Gli interpreti ambientali dei Carabinieri per la biodiversità, attraverso attività di educazione ambientale, guideranno gli intervenuti attraverso le visite guidate al percorso natura e agli alberi habitat. Uno spazio particolare verrà dedicato alla messa a dimora di alberi e arbusti tipici della riserva. I Carabinieri si soffermeranno inoltre su quel processo evolutivo che Charles Darwin chiamò l’albero della vita, il cui valore sta tutto nell’asimmetria tra quanto tempo occorre per produrla, e quanto poco per distruggerla. Il programma prevede il ritrovo alle ore 9:30 all’ingresso della Riserva Naturale lato Porto Ercole, dopo l’accoglienza seguiranno le escursioni programmate. La partecipazione è gratuita ed aperta a tutti ma, a causa delle restrizioni imposte per contenere il contagio da COVID-19, al fine di organizzare i gruppi è gradita la prenotazione, inviando un messaggio di posta elettronica alla mail 043592.001@carabinieri.it – tel. 0566 834086 – 335 5832229. Maggiori informazioni sono disponibili sul sito: https://www.carabinieri.it/cittadino/informazioni/eventi

PIOMBINO

PIOMBINO – Sarà un fine settimana di eventi per tutti con la rassegna Il Maggio dei Libri: sabato 22 alle 16 ai Giardini di via dell’Arsenale torna il ciclo di attività per bambini “Lettura Natura” con l’incontro dal titolo “Vita da ape”, mentre domenica 23 maggio alle 18 al Parco di Punta Falcone si svolgerà invece la passeggiata letteraria sui passi di Dante “Amor… che move il sole e l’altre stelle”.
Il primo appuntamento, organizzato dalla Biblioteca Civica Falesiana in collaborazione con i lettori volontari, prevede letture e laboratori creativi con materiali di riciclo sul tema della natura e del rispetto dell’ambiente. Nel corso dell’incontro intitolato “Vita da ape” i bambini ascolteranno alcune storie e creeranno figure utilizzando le foglie degli alberi e la creta.
Il laboratorio è gratuito e tutte le attività si svolgeranno in piena sicurezza, nel rispetto delle norme anti-covid. I posti sono limitati, prenotazione obbligatoria.
Info e prenotazioni: 0565 226110 – biblioteca@comune.piombino.li.it

Libri

ROCCALBEGNA

ROCCALBEGNA – Sabato 22 e domenica 23 maggio, in occasione della “Giornata mondiale delle api” e della “Festa dei Parchi” la Cooperativa di comunità Davide Lazzaretti – in collaborazione con Regione Toscana, comune di Roccalbegna, Pro loco Cana e APS La Proda – organizza un week-end ricco di attività per tutta la famiglia. Dibattiti, laboratori, percorsi trekking e degustazioni accompagneranno i partecipanti in un percorso di ri-scoperta lenta della natura.
Si comincia sabato mattina alle 9, con l’escursione alla Riserva naturale di Pescinello (ritrovo al centro visite “Casa Roccalbegna”, passeggiata fino alla riserva di circa 4km poi visita e pranzo).
Al rientro, presso il centro visite, si terrà un laboratorio didattico per imparare ad autoprodurre fogli di cera d’api naturale per la conservazione degli alimenti: crei il tuo foglio e te lo porti a casa.
Alle 18 a Cana, in Piazza del Popolo ci sarà un incontro con gli apicoltori della zona e con Luca Passalacqua, che presenterà il progetto BEE SAFE del WWF. Al termine, ai presenti, sarà offerto un aperitivo presso il Circolo Arci “La Cisterna”.
In occasione delle passeggiate i partecipanti potranno usufruire di un pranzo pic-nic preparato dai ristoratori del comune. Il sabato sarà a cura della “Trattoria da Beppe” di Vallerona e la domenica del ristorante “il Cacciatore” di Santa Caterina.
Il costo delle singole giornate (trekking + pranzo) è di 10 euro. Si può scegliere di partecipare ad una delle due giornate, a entrambe o soltanto ad una delle attività proposte, ma è sempre necessario prenotare per consentire il pieno rispetto delle normative anticovid.
I percorsi di trekking sono di media difficoltà e adatti alle famiglie. Si consiglia di portare sufficiente acqua, un paio di scarpe comode e un cappello.
Per partecipare a tutte le attività è obbligatoria la prenotazione entro giovedì 20 maggio.
Chiama il 371 343 4447 o scrivi a info@cooperativalazzaretti.it
Tutte le attività saranno svolte rispettando la vigente normativa anti covid-19
In caso di maltempo fate riferimento alla pagina facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/CooperativaLazzaretti.

Roccalbegna

DOMENICA 23 maggio

FOLLONICA

FOLLONICA – Domenica 23 maggio ritorna il Piccolo cineclub Tirreno di Follonica con un’imperdibile proiezione in anteprima: ospite in sala l’intero cast del film “Quasi Natale”, composto da quattro grandi attori italiani: Silvia d’AmicoAnna BellatoLeonardo Maddalena e Francesco Colella. Doppia proiezione del film nella giornata, una alle ore 16 e alle ore 19. “Quasi Natale” di Federico Lagi è un film stupendo e sorprendente ancora non uscito nelle sale cinematografiche – un’opera divertente, ma anche poetica e drammatica -, una sorprendente perla nel panorama cinematografico italiano. La critica lo ha definito “qualcosa di magico. E di simbolico pure”. “E anche per noi sarà una proiezione simbolica, dopo un anno e 77 giorni di blocco dovuto all’emergenza sanitaria – spiegano gli organizzatori -. Sarà una grande gioia ed emozione provare a ripartire dopo così tanto tempo. Il cinema riparte e noi ci siamo”. La proiezione si svolgerà presso la Sala Tirreno in via Bicocchi 53 a Follonica. Per partecipare alle proiezioni è obbligatoria la prenotazione e l’ingresso sarà, come sempre, riservato ai soci. La sala avrà una capienza ridotta (60 persone massimo invece delle consuete 160) per attenersi ai protocollo anticovid, rispettando distanze e ogni misura di sicurezza richiesta. Per info e prenotazioni telefonare al 339/3880312. E non è finita qui. Sabato 29 maggio in programma un altro grande film in anteprima provinciale: “Due” di Filippo Meneghetti, nomination miglior film straniero ai Golden Globe 2021 e premio miglior film ai Premi Cèsar 2021. Anche per questo film sono già aperte le prenotazioni.

Cinema (proiettore)

FOLLONICA – Fotoclub Follonica in mostra alla Pinacoteca. La mostra è stata organizzata in occasione del 10° concorso fotografico nazionale 2021 “Trofeo di Follonica” e sarà allestita al piano terreno della Pinacoteca. L’inaugurazione si terrà sabato 8 maggio alle 17. Sarà possibili visitare l’esposizione fino a domenica 20 giugno.
Il Trofeo Città di Follonica è stato realizzato in co-organizzazione con il Comune di Follonica.
Il Fotoclub Follonica, molto conosciuto per il suo impegno nella diffusione della fotografia e della cultura fotografica, ormai da 10 anni ospita l’esposizione delle fotografie in concorso, sempre con grande successo di pubblico.
Questi gli orari della Pinacoteca Civica di Follonica: tutti i giorni dalle 15:30 alle 19:30 escluso il lunedì.
Tutte le informazioni sono disponibili sulla pagina www.fotoclubfollonica.it
Per info: 056659251 – 59027

GROSSETO

GROSSETO – Sabato 22 maggio, con inaugurazione alle 17.30, al Cassero Senese aprirà i battenti una mostra fotografica ispirata alla Divina Commedia. Ad organizzarla l’Istituzione “Le Mura” e l’associazione RAF – Riflessi associazione fotografica.Quest’anno l’appuntamento avrà un sapore speciale perché inserito nell’ambito dei festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri, progetto di più ampio respiro coordinato dal Comitato “La Maremma per Dante” che vede il patrocinio di partner illustri quali il Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo, il Ministero dell’Istruzione, la Regione Toscana, la Provincia di Grosseto ed il Comune di Grosseto. La mostra si colloca quindi all’interno di un programma di celebrazioni assai nutrito che prevede mostre, spettacoli musicali e teatrali, visite guidate attraverso i luoghi “maremmani” citati da Dante.L’Istituzione “Le Mura” e Raf hanno aderito con entusiasmo proponendo una mostra fotografica davvero suggestiva per la quale 18 fotografi aderenti all’associazione hanno elaborato ciascuno un piccolo progetto fotografico costituito da tre immagini ispirate in libera interpretazione ad un passaggio della Divina Commedia. Oltre 50 fotografie dunque, che raccontano estratti dell’onirico di Dante attraverso Inferno, Purgatorio e Paradiso.Le immagini, liberamente ispirate ai versi del poeta fiorentino, ripercorrono con scelte stilistiche eterogenee e mai banali, le atmosfere raccontate dall’Alighieri nella sua opera: da Beatrice a Virgilio, dalla Pia de’ Tolomei a Paolo e Francesca, dalle schiere di angeli a Matelda. Nell’esposizione i visitatori ritroveranno luoghi e personaggi noti e meno noti del sogno dantesco, in un itinerario fotografico che li condurrà, accompagnati dalle didascalie dei versi, attraverso la più grande opera di letteratura della storia. Il Cassero, con la sua storia e la sua imponenza, sarà l’affascinante e suggestiva cornice nella quale immergersi nelle atmosfere evocate dai canti danteschi. Questo primo evento inaugura un percorso collaborativo e condiviso che si concretizzerà in un calendario di futuri di appuntamenti fotografici che avranno come contesto le Mura Medicee. I fotografi che esporranno sono: Stefania Borgoni, Giuseppe Cagnetta, Alina Ciobota, Mara Culicchi, Vincenzo Fanciulli, Alessandro Fazi, Mario Filabozzi, Dona Folcarelli, Alberto Franceschini, Michele Fusco, Federico Giussani, Chiara Innocenti, Fabio Pagnini, Roberta Pallini, Claudio Paoli, Edo Rossi, Federica Venturi, Marta Zanobi.La mostra, ad ingresso gratuito, sarà aperta da sabato 22 a domenica 30 maggio tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle 17.00 alle 19.30. L’inaugurazione sarà aperta dalla lettura di un Canto della Divina Commedia ad opera degli allievi del Teatro Studio Simona Rossi e Hildegarde Drieghe.

GROSSETO – A partire dalla mattinata di domenica 23 maggio i volontari del Comitato di Grosseto della Croce Rossa Italiana saranno presenti in piazza Dante per la vendita di 500 bellissime piantine di Rose Barni. L’iniziativa “Una Rosa per la Croce Rossa”, a conclusione della settimana internazionale dedicata all’associazione umanitaria, consentirà di destinare il ricavato dell’iniziativa al sostegno delle numerose attività che ogni giorno portano avanti gli uomini e le donne del Comitato grossetano.

Cri piantine rosa

GROSSETO – Da sabato 22 maggio il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura ospita la mostra “Le variabili del colore” con opere del pittore Primo Conti. La rassegna, ideata da Carlo Sisi, a cura di Anna Mazzanti e Susanna Ragionieri, rientra nel progetto “Il lavoro culturale” dedicato a Luciano Bianciardi nel cinquantennale della morte ed è promossa dal Comune di Grosseto con Fondazione CR Firenze, Fondazione Primo Conti e il Polo culturale Le Clarisse di Fondazione Grosseto Cultura. Resterà in esposizione fino a domenica 5 settembre, aperta al pubblico a dal giovedì alla domenica con orario 10-13 e 16-19: per prenotare chiamare il numero 0564 488066 o scrivere a collezioneluzzetti@gmail.com. Il biglietto d’ingresso costa 3 euro (ridotto a 2 euro per i soci di Fondazione Grosseto Cultura, mentre con 5 euro sarà possibile visitare – oltre alla mostra di Primo Conti – anche il Museo Collezione Gianfranco Luzzetti). L’inaugurazione aperta al pubblico è prevista per le ore 16 di sabato 22 maggio. Maggiori informazioni a questo LINK.

GROSSETO – L’ Associazione Culturale Eventi è lieta annunciare, dopo mesi di chiusura dovuti all’emergenza sanitaria, la riapertura della galleria Eventi.Ad inaugurare questo nuovo periodo espositivo sarà la mostra personale di Marina Quattrini che porterà i toni della primavera nelle sale dell’Associazione Eventi.Ma non sarà soltanto un’ esplosione floreale su tele di grande formato, perché questa mostra nasce da una riflessione della pittrice che non ha voluto solo mostrare il risultato del suo lavoro su tela, ma ha cercato di portare i suoi dipinti nel vivere quotidiano: ecco quindi nascere dalle sue mani una serie di foulard e stole in seta, dipinte ispirandosi alle sue tele, per far sì che l’arte diventi indossabile e sia vissuta in altri contesti oltre a quello delle gallerie.La mostra “L’ Arte Indossabile” è stata inaugurata giovedì 13 maggio alle 17,30 e sarà visitabile tutti i giorni fino al 23 maggio con orario 17,30-19,30 alla galleria Eventi in via Varese 18.

Marina Quattrini

GROSSETO – In piazza Barsanti c’è il Luna Park per la gioia dei più piccoli, ma anche dei grandi.
L’apertura nel piazzale dei circhi infatti avverrà in piena sicurezza nel rispetto delle norme anticovid. Il Luna Park aprirà tutti i giorni dalle 15 in poi e si tratterrà nel capoluogo maremmano fino al 13 giugno.

galleria il quadrivio

GROSSETO – Mercoledì 12 maggio alle 17 è stata inaugurata la mostra di pittura “CoviArte” di Cosimo Vitale alla Galleria “Il Quadrivio”, in viale Sonnino 100 a Grosseto. Cosimo Vitale è un pittore colorista figurativo tendente all’astratto fino all’informale, creando nuove forme e nuovi colori che si sostituiscono alla natura, diventando essi stessi natura.In “Coviarte” si potranno visionare opere di oltre quarant’anni tra cui disegni, acquarelli, guazzi, tecniche miste, oli e gli ultimi lavori eseguiti a pastello. La mostra sarà visibile fino al 23 maggio 2021 con orario 17-19,30

ROSELLE – Riapre con un po’ di libertà per gli spettacoli il Parco Archeologico di Roselle (Grosseto): domenica 23 maggio alle ore 16,30 si recita “Donne in Tragedia” di Euripide con Michela Azzolini che interpreta Elettra, che proietta la sua rabbia e il suo desiderio di vendetta sul cadavere di Egisto, patrigno e amante di Clitemnestra, nonché assassino del Padre Agamennone. Avanti poi con “Libertà”, un testo di Tarsi, anche regista dello spettacolo itinerante, guidato da Osvaldo Barbetti. Tutto viene impreziosito dal suono di un sassofono puntato in alto da Vanessa Guadagno, con promessa di far sentire la voce umana nelle dissonanze dei drammi della vita. Gli spettatori possono intervenire con loro idee, emozioni e ‘lamenti’ sulle scene viste nel percorso dall’ingresso del Parco fino all’Anfiteatro, dove avranno il conforto di un bicchiere di vino che, come i Greci e gli Etruschi hanno insegnato, allontana per un attimo la tristezza e dona l’oblio. Promuove l’evento Associazione Polis 2001 con il Patrocinio del Polo regionale dei Musei della Toscana, Provincia e Comune di Grosseto. Info e prenotazioni 347 2299737 email asscultpolis2001@libero.it Fb Associazione Culturale Polis 2001

anfiteatro roselle scavi

ISOLA DEL GIGLIO

ISOLA DEL GIGLIO – Domenica 23 maggio, in piena “Settimana della biodiversità”, un’occasione speciale per andare alla scoperta del mondo degli insetti insieme all’entomologo Leonardo Forbicioni di WBA. Un trekking gratuito che segue un percorso ad anello: da Giglio Castello alla località Castellucci, con pranzo al sacco e rientro pomeridiano. Un lavoro scientifico pubblicato nel 2018 rileva che nel mondo sono state descritte un milione di specie di insetti, un numero enorme eppure basso rispetto a quanti di questi invertebrati si stima possano vivere sulla terra. L’entomologo vi accompagnerà alla scoperta di questi piccoli animali che colonizzano molti tipi di habitat e microambienti, ognuno con una particolare funzione ecologica. Da non dimenticare gli impollinatori, api, bombi e farfalle, che trasferiscono pollini da un fiore all’altro, rendendo possibile la riproduzione di migliaia di piante. Ritrovo: ore 10:00 Giglio Castello, Piazza Gloriosa – Durata: 6 ore Difficoltà: facile – L’evento è gratuito e si prenota direttamente online, cliccando questo link: https://infopark.sl3.eu/book-now/4-giglio/134-il-mondo-degli-insetti-osserviamoli-da-vicino/ Per informazioni: Guida Parco Marina Aldi 3771842628 – Pro Loco isola del Giglio 0564 809400

falena farfalla (da Fb)

ISOLA DEL GIGLIO – Conferenze, spettacoli e intrattenimenti. L’Isola del Giglio si prepara per la tre giorni de “L’isola degli Etruschi”, il primo dei sette festival culturali che la coinvolgeranno nel corso della primavera e dell’estate.
Organizzata dall’Associazione San Rocco e sostenuta da Comune, Pro Loco e Regione, l’evento andrà a ricostruire il ruolo, anche strategico, che l’isola ha rivestito per gli Etruschi, andando a conoscerne le usanze, le tradizioni, le musiche ed il cibo, il tutto con la riscoperta delle testimonianze archeologiche della presenza dell’antico popolo al Giglio.
Venerdì 23 maggio alle ore 15,30 la manifestazione prenderà il via con una conferenza nella Sala Lombi di Giglio Castello, dedicata alla preistoria ed alla presenza etrusca al Giglio. Alle 20 nella sala della Cooperativa Laudato Sii verrà una ‘cena etrusca’ allestita dall’associazione San Rocco e dall’Associazione Synaulia.
Sabato 22 maggio alle 15,30 a Giglio Campese si svolgerà la conferenza: ‘La storia etrusca per il controllo strategico del Mar Tirreno (Porta commerciale d’Europa)’. Alle 18 nella stessa località si svolgerà un concerto di musiche etrusche ed uno spettacolo di usanze dell’antico popolo, con strumenti e costumi tipici dell’epoca. Alle 19,30 ci sarà una degustazione di cibi e vini etruschi.
La giornata di domenica 23 maggio si aprirà alle 8,30 con un percorso che da Giglio Castello, attraverso una visita guidata, porterà alla scoperta dei siti etruschi dell’Isola. Alle 11,30 a Giglio Campese ci sarà la visita alle testimonianze etrusche, con il ‘Grande fuoco’ e le gettate di ‘Coccio pesto’ sulle scogliere della Torre Medicea. Alle 13 la giornata sarà conclusa con una degustazione di tipicità gigliesi che si svolgerà al Campese.

MASSA MARITTIMA

MASSA MARITTIMA – Sabato 22 maggio alle ore ore 17.00 presso la Torrefazione “da Gloria” in via Norma Parenti si terrà l’inaugurazione della mostra fotografica sul Balestro del Girifalco.
Saranno esposte 40 foto di Mauro Guerrini fotografo di Siena. Questo evento è stato ideato e curato da Laura Priami anch’essa fotografa affermata e già vincitrice di numerosi premi oltre ad aver fatto esposizioni personali e collettive. La mostra è dedicata al 60° di fondazione della Società dei Terzieri. Anche se la ricorrenza cadeva l’anno scorso, la Società dei Terzieri ha accolto con piacere l’idea di Laura Priami perché a causa della pandemia nessun evento è stato realizzato nel 2020.
La mostra è realizzata con la collaborazione della Società dei Terzieri e della Torre Massetana e gode del patrocinio dell’Amministrazione Comunale. Una mostra particolare che vuol cogliere le emozioni, le sensazioni e alcuni particolari di questa festa di popolo, visti da un non massetano.
Interverranno all’inaugurazione Angelo Soldatini rettore della Società dei terzieri, Laura Priami curatrice della mostra, e l’autore delle foto Mauro Guerrini.
La fotografia, per Mauro Guerrini, fotografo senese, si fa viva dai tempi della scuola. Senza una fotocamera, entra nel mondo fotografico guardando e ascoltando chi ne sapeva più di lui.
Inizia a viaggiare per lavoro tra Toscana, Umbria e Lazio, documentandosi prima, e fotografando poi, luoghi ricchi di arte, storia, tradizioni e lavoro, nonché bellezza naturalistica.
Uscito dall’Istituto d’arte senese nel 1975,si compra una reflex analogica che conserva gelosamente.
«Un giorno di maggio del 1980, Guerrini scopre la bellezza del Balestro del Girifalco, antica gara medievale di tiro con la balestra tra i Terzieri della nostra città – spiega Laura Priami -, realizzando un piccolo reportage in bianco e nero, dove si percepiscono i colori dei costumi d’epoca, gli sguardi, le emozioni, le tensioni della gara. Con questa mostra intitolata “quarant’anni dopo” vogliamo rendere omaggio al Balestro del Girifalco che da due anni è assente nella nostra bellissima Piazza».
Le foto saranno messe in vendita per una iniziativa di beneficienza a favore di strumenti per il pronto soccorso dell’ospedale di Massa Marittima. La mostra resterà aperta fino al 5 giugno.

PIOMBINO

PIOMBINO – Sarà un fine settimana di eventi per tutti con la rassegna Il Maggio dei Libri. Domenica 23 maggio, invece, i partecipanti saranno guidati nell’itinerario letterario-naturalistico sul promontorio, organizzato dalla Biblioteca Civica Falesiana, accompagnati dalle letture di alcune parti della Divina Commedia e di poesie di vari autori: dai lirici greci come Archiloco ai lais di Marie de France per arrivare a Pascoli, D’Annunzio fino a Paolo Bassani.
Le letture, a cura di Daniele Gargano, saranno intervallate da brevi descrizioni naturalistiche della flora e fauna del Parco di Punta Falcone a cura dell’associazione Microcosmo e da brevi note letterarie a cura di Lucilla Lazzarini (Unitre Piombino).
Il percorso all’insegna della poesia e della natura terminerà all’osservatorio astronomico con letture a tema e interventi dell’Associazione Astrofili di Piombino.
L’iniziativa si inserisce nell’ambito della Campagna Nazionale di promozione della lettura del Maggio dei Libri sostenuta dal Cepell, il Centro per la Lettura e per il Libro.
L’evento è gratuito e su prenotazione.
Info e prenotazioni: 0565 226110 – biblioteca@comune.piombino.li.it

libri generica_2014 pagine

ROCCALBEGNA

ROCCALBEGNA – Sabato 22 e domenica 23 maggio, in occasione della “Giornata mondiale delle api” e della “Festa dei Parchi” la Cooperativa di comunità Davide Lazzaretti – in collaborazione con Regione Toscana, comune di Roccalbegna, Pro loco Cana e APS La Proda – organizza un week-end ricco di attività per tutta la famiglia. Dibattiti, laboratori, percorsi trekking e degustazioni accompagneranno i partecipanti in un percorso di ri-scoperta lenta della natura.
Domenica 23 maggio, alle ore 10, è il turno di un nuovo trekking all’Oasi WWF del Bosco Rocconi (il ritrovo è fissato al parcheggio della riserva naturale). La passeggiata consentirà ai partecipanti di andare alla ricerca delle orchidee spontanee che crescono rigogliose all’interno dell’oasi e di partecipare ad alcune attività create ad hoc per il gruppo.
Al rientro a Roccalbegna verrà offerto un aperitivo di saluto ai partecipanti alla giornata presso il Ristorante “La Grotta”.
In occasione delle due passeggiate i partecipanti potranno usufruire di un pranzo pic-nic preparato dai ristoratori del comune. Il sabato sarà a cura della “Trattoria da Beppe” di Vallerona e la domenica del ristorante “il Cacciatore” di Santa Caterina.
Il costo delle singole giornate (trekking + pranzo) è di 10 euro. Si può scegliere di partecipare ad una delle due giornate, a entrambe o soltanto ad una delle attività proposte, ma è sempre necessario prenotare per consentire il pieno rispetto delle normative anticovid.
I percorsi di trekking sono di media difficoltà e adatti alle famiglie. Si consiglia di portare sufficiente acqua, un paio di scarpe comode e un cappello.
Per partecipare a tutte le attività è obbligatoria la prenotazione entro giovedì 20 maggio.
Chiama il 371 343 4447 o scrivi a info@cooperativalazzaretti.it
Tutte le attività saranno svolte rispettando la vigente normativa anti covid-19
In caso di maltempo fate riferimento alla pagina facebook all’indirizzo https://www.facebook.com/CooperativaLazzaretti.

 

Commenti