Quantcast

L’oasi delle api è realtà: le arnie del Soroptimist danno speranza all’ambiente fotogallery

Più informazioni su

FOLLONICA – Una nuova e numerosa famiglia è andata a vivere nell’area verde comunale del Martellino. Il Soroptimist International – Club Follonica e Colline metallifere ha donato due arnie con api al Comune di Follonica, in occasione del centenario del Soroptimist International che ha deciso di festeggiare le sue 100 candeline attraverso il progetto nazionale “Oasi delle Api, saving Bees”.

Il progetto è stato realizzato in collaborazione e con il patrocinio e il contributo del Comune di Follonica e delle Bandite di Scarlino. Si tratta infatti di strutture didattiche che potranno essere studiate dai ragazzi della zona per comprendere al meglio la funzione che le api hanno in natura.

I nuovi ospiti sono stati salutati questa mattina da Eleonora di Buduo, presidente Soroptimist locale; Andrea Benini, sindaco di Follonica; Mirjam Giorgieri, assessore all’ambiente; Patrizio Biagini.

«Sappiamo quanto la distruzione delle api porti alla distruzione del nostro ecosistema – commenta il sindaco Andrea Benini – perché svolgono un ruolo insostituibile nell’impollinazione. In alcune regioni della Cina hanno provato a sostituire il lavoro delle api tramite i contadini acrobati, che provano a salire sui fragilissimi alberi in fiore. Un metodo complesso e lunghissimo che evidentemente non può competere con il lavoro delle api. Scommettere sulle api significa scommettere sul nostro futuro e quindi consentire condizioni di vita migliori a ciascuno di noi».

«Non è più possibile ignorare l’impatto che avrebbe sull’ecosistema un’eventuale estinzione delle api – afferma l’assessore all’ambiente Mirjam Giorgieri –. Non a caso l’Onu ha istituito la Giornata mondiale delle api per il 20 maggio, perché non si tratta di una questione meramente ambientale o legata al preservare la natura ma di una questione di vita o di morte per tutti noi. L’oasi del Martellino è solo il primo passo: la città di Follonica si candida a diventare città amica delle api, come già sperimentato in altri Comuni anche attraverso la piantumazione di fiori».

«Questo progetto è basilare per aumentare la sensibilizzazione verso la salvaguardia della vita delle api, insetti che hanno un’importanza fondamentale nel nostro ecosistema, per questo siamo orgogliose di poterlo donare al Comune di Follonica – ha commentato la presidente del Soroptimist Follonica e Colline Metallifere Eleonora Di Buduo –. Inoltre le arnie che immettiamo nelle oasi sono didattiche, in modo da coinvolgere le scuole e gli studenti nella conoscenza di questo meraviglioso mondo, per capire il ruolo fondamentale ed indispensabile del processo di impollinazione degli Imenotteri. Le api sono insetti fondamentali per la vita e la sopravvivenza di ciascuno di noi».

 

 

Più informazioni su

Commenti