Quantcast

Rifondazione e Follonica a sinistra in piazza: «Sospendiamo i brevetti, più vaccini per tutti»

FOLLONICA – Si svolgerà domani, sabato 15 maggio alle ore 17 in Piazza del Popolo a Follonica, una manifestazione (organizzata da Rifondazione Comunista e Follonica a Sinistra) per chiedere la sospensione dei diritti sui vaccini anti-Covid19, come richiesto, tra gli altri, dai parlamentari europei Marc Botenga e Manon Aubry del gruppo “The Left in the European Parliament”, dal presidente statunitense Joe Biden e da Papa Francesco.

“I trattati internazionali consentono la sospensione dei brevetti in caso di pandemia, come nella situazione che, purtroppo, stiamo vivendo da più di un anno – spiegano gli organizzatori -. La ricerca sui vaccini è stata quasi completamente realizzata grazie a cospicui finanziamenti pubblici: quindi, con la sospensione dei brevetti, ci riprendiamo semplicemente ciò che è già stato pagato da noi e che quindi è già nostro.

La sospensione avrebbe la conseguenza di:
– consentire la produzione dei vaccini in altri impianti e quindi aumentare la produzione dei vaccini stessi;
– distribuire rapidamente le dosi di vaccino nel terzo mondo per evitare l’insorgere di pericolose varianti”.

Interverranno: Salvatore Allocca (Rifondazione Comunista – Segreteria Provinciale Grosseto), Fabrizio Callaioli (Rifondazione Comunista – consigliere comunale Piombino), Nicola Menale (coordinatore provinciale Sinistra Italiana), Enrico Calossi (consigliere comunale Follonica a Sinistra), Nedo Caporali (medico).

Commenti