Quantcast

Ospedale Massa, Galletti: «Mancano perfino spazi idonei ad accogliere cittadini»

MASSA MARITTIMA – La Capogruppo del Movimento 5 stelle Toscana, Irene Galletti, commenta la lettera inviata alla Regione e alla Asl – e per conoscenza ai capogruppo in Consiglio Regionale – dai componenti del Tavolo della Salute di Massa Marittima, che hanno denunciato la mancanza di spazi idonei all’accoglienza degli ospiti che si recano per bisogno o assistenza ai familiari presso l’Ospedale Sant’Andrea di Massa Marittima.

Dice Galletti: “La segnalazione che ci arriva da Massa Marittima, sulla quale chiediamo che venga fatta chiarezza da parte dei vertici dell’ASL competente, solleva ancora una volta la questione degli spazi all’interno degli ospedali, accentuata per i presidi periferici come Massa Marittima e altri. Per questo e per altre ragioni anche più gravi nei giorni scorsi hanno protestato sotto il palazzo del Consiglio regionale, e per questo ho chiesto e ottenuto dal presidente della Commissione Sanità di incontrarli e parlare con loro”.

“Il loro caso – osserva Galletti – purtroppo è uno dei molti che ci sono stati segnalati: code di attesa fuori dai CUP o dai centri prelievi col caldo o le intemperie, spazi insufficienti per l’attesa dei familiari, in generale ancora disorganizzazione dopo più di un anno di pandemia.

Giani per tutta la campagna elettorale ha promesso mari e monti in ogni località che visitava – attacca la pentastellata – dopo gli Stati generali della Salute non ci saranno più scuse.

Gli atti che presentiamo formalmente in Consiglio Regionale – rileva la Capogruppo M5S – sono testimonianze e istanze dirette degli abitanti delle aree periferiche, la Giunta ha tutti gli strumenti che servono per dimostrare che non sono cittadini di serie B, come spesso si sono sentiti di fronte a una sanità territoriale funzionale più alle esigenze di bilancio che a quelle dei cittadini: questo per noi è inaccettabile”, conclude.

 

Commenti