Quantcast

Progetto Metavie, gli studenti vanno alla scoperta dell’antica via della transumanza

Più informazioni su

GROSSETO – È in programma, venerdì 21 maggio, un’escursione in un tratto suggestivo e riqualificato dell’antica via della transumanza senese-maremmana e a guidare i camminatori saranno i ragazzi della classe 4° C dell’istituto Leopoldo II di Lorena di Grosseto.

Questa giornata aperta a tutti rientra tra le attività del progetto Metavie “I mestieri antichi legati alla transumanza tra valorizzazione del territorio, innovazione tecnologica ed eccellenze naturali e culturali” che coinvolge tre realtà scolastiche tra cui gli studenti dell’Istituto del capoluogo maremmano. Nello specifico si tratta di un progetto finanziato dal programma europeo di cooperazione transfrontaliera Interreg Italia-Francia Marittimo 2014-2020, che coinvolge quattro partner, Gal Far Maremma, Circolo Festambiente, Gal Sarcidano Barbagia di Seulo, Parcu di Corsica e tre territori: Toscana, Corsica e Sardegna.

L’escursione di circa 8,5 chilometri si svolgerà lungo il tratto “Santa Sicutera-Torniella”, che rappresenta la prima tappa del percorso individuato, georeferenziato e ripulito grazie al progetto Metavie (circa 26 chilometri totali, partenza da Santa Sicutera e arrivo sotto Sassofortino in prossimità della Pieve di Caminino sulla strada provinciale di Montemassi)e che fa parte dell’antica via della transumanza senese-maremmana, lunga oltre 60 chilometri con base di partenza a Siena e termine a Montepescali. Arrivati a Torniella è previsto un pranzo al ristorante Il Boscaiolo.

Con l’aiuto della guida escursionista che li ha accompagnati nel percorso di formazione, i ragazzi dell’istituto grossetano potranno presentare e guidare i partecipanti lungo i suggestivi otto chilometri di percorso.

Metavie, coordinato da Far Maremma che è capofila del progetto, ha coinvolto oltre all’Istituto Superiore maremmano anche una scuola sarda e studenti corsi con l’obiettivo generale di riportare alla luce le tradizioni, i mestieri, le professioni e le antiche vie e sentieri che hanno accompagnato la pratica della transumanza, coinvolgendo i giovani del territorio in un percorso di formazione, scambio interculturale e intergenerazionale. Le attività sono iniziate a marzo 2019 con le prime lezioni in aula e le uscite con gli studenti coinvolti. Il Progetto Metavie ha però subito un forte arresto a causa dall’emergenza Covid, che ha causato un’interruzione improvvisa di tutte le attività con le scuole.

Nonostante ciò, i partner hanno comunque cercato di portare avanti, seppur con notevoli difficoltà, le attività con le scuole, trasformando una parte di queste in incontri virtuali a distanza, mentre ove possibile hanno continuato a svolgerli in presenza. L’escursione di venerdì 21 rappresenta dunque una delle tante attività che ha visto i ragazzi della 4° C del Leopoldo II di Lorena, veri protagonisti.

Le iscrizioni si chiuderanno lunedì 17 maggio e i posti sono limitati a un massimo di 20 partecipanti. Per partecipare è necessario scrivere all’indirizzo metavie@farmaremma.it indicando i propri dati. Nome, cognome, numero di telefono, mail ed eventuale Ente di appartenenza.

Più informazioni su

Commenti