Quantcast

Patentino della robotica, promossi gli studenti del Fossombroni

GROSSETO – Lo sguardo proiettato al futuro, attraverso una preparazione adeguata che possa consentire l’ingresso nel mondo lavorativo. Gli studenti del Fossombroni si sono così approcciati all’esame finale del patentino della robotica, ottenendo eccellenti risultati.

Si tratta di una certificazione di uso e programmazione di robot industriali, riconosciuta da aziende di tutto il mondo. La certificazione, equiparata a quella dei professionisti, è riconosciuta dal Miur come percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento. L’esame finale del patentino della robotica Pearson-Comau si è svolto a Roma, presso la sede del’Isis “Pertini-Falcone”.

Per il Fossombroni hanno partecipato 9 studenti del Liceo scientifico delle scienze applicate, appartenenti al percorso Stem, che hanno brillantemente superato la prova, ottenendo una valutazione tra le più alte. A completare il percorso sono stati: Domenico Matteo Introcaso, Francesca Bartolini, Francesco Pelosi, Pietro Tumbiolo, Chiara Gatta, Alessio Morini, Laura Fabiana Arteni, Sara Urgu e Davide Del Principe.

Soddisfazione anche per la dirigente scolastica del Fossombroni Francesca Dini: «L’elevato grado di preparazione nelle materie scientifiche ha portato a questo bel risultato. Ottenere questo tipo di certificazione è complicato, serve un’attenta preparazione, sono contenta che i nostri studenti abbiano ottenuto questo tipo di risultato, molto importante anche per la futura apertura al mondo del lavoro. Nel prossimo anno scolastico solleciterò la partecipazione di una platea maggiore di studenti del Fossombroni».

Commenti