Quantcast

Gli studenti diventano scrittori: i loro pensieri nel libro “Quarantena poetica”

GROSSETO – Consegnati i libri ai ragazzi che hanno partecipato alla “Quarantena poetica”, l’iniziativa promossa dalla Provincia di Grosseto nel periodo del lockdown nel 2020, nell’ambito del progetto lanciato dal Parlamento regionale degli studenti della Toscana.

I volumi raccolgono poesie o brevi prose scritte da circa 40 studenti degli istituti superiori grossetani, che hanno così dato corpo a opinioni, paure, sentimenti e situazioni che hanno vissuto in prima persona.

L’obiettivo era quello di promuovere la scrittura, in tutte le sue forme, come strumento d’espressione personale relativa alla riflessione per formare una piattaforma di condivisione e di scambio tra i giovani durante il Covid-19.

“Ci riempie di soddisfazione la grande partecipazione degli studenti a questa iniziativa – commentano il presidente della Provincia Antonfrancesco Vivarelli Colonna e la consigliera con delega alla Scuola, Olga Ciaramella – e raccogliere i testi in un libro ci è sembrato un passo naturale per conservare una testimonianza preziosa, legata a uno dei momenti più complessi degli ultimi decenni. Finora la pandemia non ci aveva permesso di organizzare questa cerimonia, ma oggi finalmente possiamo dire grazie di persona questi ragazzi. Grazie a loro, dunque, per l’impegno che hanno dimostrato, ma anche all’editore Innocenti che si è offerto di stampare circa cento copie del libro senza costi aggiuntivi per l’Amministrazione provinciale”.

Commenti