Quantcast

Pizzichi: «Lavori a Senzuno, il progetto del sindaco lascia aperti molti dubbi»

Più informazioni su

FOLLONICA -Presentato il progetto di riqualificazione di Senzuno da parte del sindaco.  Sono 8.600.000,00 euro di lavori divisi in più di sei lotti che, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, trasformeranno il quartiere.  Cosa fatta a detta del Sindaco ma che lascia aperti molti interrogativi”. A scriverlo è Daniele Pizzichi, consigliere comunale Lega Salvini Premier a Follonica.

“Recentemente il Comune – aggiunge Pizzichi – ha speso molti soldi pubblici per rinnovare l’asfalto su molte delle vie del quartiere inserite nel progetto. Via Curtatone, Via Mentana, Via Solferino e Via San Martino hanno un manto tutto nuovo.  Benissimo ma si può e soprattutto è corretto rinnovare l’asfalto in una o più strade pur sapendo di doverlo demolire di lì a poco per far spazio al nuovo materiale scelto per arredare il quartiere Senzuno?  Delle due l’una: o l’intervento di riqualifica del quartiere non è così vicino e fattibile come si dice oppure si sta portando poco rispetto ai soldi pubblici, visto che sono molte le zone della città in attesa di una asfaltatura decente”.

“L’altro elemento di novità è la sostanziale pedonalizzazione di Via della Repubblica – spiega Pizzichi – Il progetto non lo dice esplicitamente, ma l’insieme dato dal materiale utilizzato per la sede stradale (cemento lavato), la riduzione della sede stradale inserita per aumentare lo spazio per i gazebo, la previsione di una zona 30, la previsione di periodi di pedonalizzazione totale fa sì che Via Repubblica così come la conosciamo oggi sarà un ricordo e la via sarà trasformata in una specie di passeggiata”.

“I commercianti, anche in campagna elettorale – afferma il consigliere comunale – hanno sempre chiesto con forza che Via Della Repubblica rimanesse aperta al traffico senza che la possibilità di poter raggiungere i negozi con l’auto venisse compromessa. Ed invece, oltre a una pseudo pedonalizzazione il quartiere nell’immediato perderà quasi 80 posti auto che saranno recuperati con la costruzione del nuovo parcheggio multipiano forte di 136 stalli.  Tutto bello non fosse che il parcheggio, dal costo di oltre due milioni di euro, sarà l’ultimo stralcio ad essere realizzato ma ad oggi non c’è uno straccio di copertura finanziaria per la sua costruzione”.

“Questi sono soltanto alcuni dubbi – conclude Pizzichi – che vengono studiando le carte del progetto annunciato più volte a mezzo stampa dal sindaco ma mai portato, fino ad oggi, nelle commissioni consiliari preposte”.

 

Più informazioni su

Commenti