Quantcast

L’anfiteatro si rinnova in vista dell’estate: eventi all’aperto in un luogo magico

CAPALBIO – Capalbiesi e turisti potranno, questa estate, godere di spettacoli all’aria aperta all’anfiteatro di Poggio del leccio. Grazie a un piccolo intervento di riqualificazione, infatti, è stato migliorato l’accesso all’area, attraverso una rampa che può consentire un ingresso più agevole, e di un ammodernamento dell’impianto di illuminazione, adesso più funzionale.

“Abbiamo deciso di effettuare dei piccoli lavori, a ridosso della stagione estiva – commenta Gianfranco Chelini, assessore al Turismo del Comune di Capalbio – per rendere di nuovo l’anfiteatro fruibile, confortevole e sicuro per il gli eventi del cartellone estivo. Le attività organizzate lo scorso anno da Fondazione Capalbio hanno dimostrato che, nonostante la preoccupante situazione che stiamo vivendo a causa della pandemia, si possono organizzare eventi culturali e di intrattenimento, permettendo anche di dare lavoro a un settore fortemente penalizzato. E ci è sembrato un elemento di valore importante, anche ai fini turistici ed economici, quindi, mettere a disposizione una ulteriore area funzionale, fino ad ora poco sfruttata”.

I lavori appena avviati, che termineranno tra pochi giorni, infatti, permettono di mettere in sicurezza l’area: “Si tratta di piccoli interventi di miglioramento e messa in sicurezza – spiegano il vicesindaco Giuseppe Ranieri e l’assessore ai lavori pubblici Marzia Stefani – in modo che lo spazio possa avere tutte le caratteristiche utili ad accogliere gli eventi, che saranno organizzati nel rispetto delle norme anticovid che il Governo metterà a punto”.

Il numero degli spettatori che potranno essere accolti, quindi, sarà valutato in base alle future indicazioni ma l’anfiteatro ha una capienza massima, secondo le norme finora in essere, inferiore a 199 persone.

“L’anfiteatro di Poggio del leccio – aggiunge l’assessore alla Cultura Patrizia Puccini – potrà quindi ospitare gli eventi organizzati dalla Fondazione Capalbio e non solo e ci permetterà di offrire proposte adatte per tutti i pubblici, anche per i più giovani. Sarà un luogo anche a disposizione delle scuole per alcune iniziative e quindi uno spazio restituito alla comunità. Non dobbiamo dimenticare, poi, che dall’anfiteatro di Poggio del leggio si gode di una vista meravigliosa, che permette di ammirare con un solo colpo d’occhio la bellezza e la particolarità del nostro territorio che spazia dalle colline al mare”.

All’anfiteatro, quindi troveranno spazio anche alcuni appuntamenti del cartellone messo in piedi da Fondazione Capalbio: “Stiamo mettendo a punto il nostro calendario – dice la presidente Maria Concetta Monaci – che quest’anno sarà più lungo e non si limiterà ai mesi estivi ma vedrà alcuni appuntamenti in autunno e alcuni di questi si terranno proprio nell’anfiteatro di Capalbio”.

Commenti