Quantcast

La Maremma regina del turismo in Toscana: Castiglione e Grosseto al top nella classifica delle presenze

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Che l’estate scorsa fosse stata una stagione da tutto esaurito per la provincia di Grosseto l’avevamo intuito tutti. Le presenze sulla costa nella stagione balneare post-lockdown e le limitazioni sulle vacanze all’estero imposte dal coronavirus non sarebbero potute sfuggire neanche all’osservatore più distratto.

Ma ad una prima impressione arrivata direttamente sul campo sono arrivate in questi giorni le conferme dalle elaborazioni dei numeri delle presenze turistiche compiute dall’Ufficio regionale di statistica sulla base dei dati Istat.

E così si scopre che in Toscana nel 2020 dopo Firenze la classifica delle presenze turistiche vede al secondo posto Castiglione della Pescaia e al terzo posto Grosseto. Si tratta da una parte di conferme rispetto agli anni precedenti, ma non solo perché tutte le località balneari della Maremma migliorano la loro posizione nella classifica delle prime 20 località per presenza turistiche della Toscana.

Partiamo dalle eccellenze top: Castiglione della Pescaia dal quarto posto vola al secondo con 1.101.826 presenze; Grosseto dal settimo al terzo posto con 925.121 presenze, Orbetello dal sesto al quinto posto con 776.571, Follonica dal 20esimo al 17esimo posto con 370.152.

Numeri che come si nota nella tabella in basso segna anche alcune ombre: in tutti i comuni le presenze sono comunque minori rispetto al 2019 anche se bisogna considerare che nel 2020 la stagione turistica si è ridotta di diversi mesi e si è concentrata quasi esclusivamente nei tre mesi estivi. Il lockdown per esempio ha compromesso non solo i mesi da marzo a maggio ma ha “cancellato” del tutto il periodo di Pasqua e così anche e festività natalizie per la seconda ondata.

Presenze turistiche Cast 2021

«È un risultato importante – commenta il sindaco di Castiglione Giancarlo Farnetani – che avremmo voluto festeggiare con numeri al rialzo e non al ribasso. Comunque collocarsi dietro Firenze sta a significare la forte attrazione che il nostro territorio gode tra le persone che cercano località accoglienti: bellezze, natura, cultura e servizi vengono apprezzati e premiati dai tantissimi ospiti che continuano a preferire le nostre località. Un ringraziamento al mondo delle nostre imprese che, con sacrificio, sono riuscite a garantire una accoglienza degna e in sicurezza, pur nelle difficoltà dettate dalla pandemia, a quanti hanno preferito il nostro mare.
Vi aspettiamo per la stagione 2021».

Soddisfazione anche da parte dell’amministrazione comunale di Grosseto. «L’anno scorso – ha spiegato l’assessore al turismo di Grosseto Luca Agresti – eravamo preoccupati per l’emergenza sanitaria prima e poi per quella economica e per questo ci siamo fin da subito impegnati con una comunicazione forte anche a livello nazionale per promuovere il nostro territorio. I dati poi sono stati molto positivi  e questo significa che questo territorio ha una forte attrazione sia per le sue caratteristiche come le bellezze naturali e il paesaggio, ma anche perché viene considerato un territorio sicuro anche nei momenti di emergenza. Confidiamo che anche per il 2021 questa impostazione sia la chiave di volta per continuare a crescere nei settori dell’accoglienza e nel turismo».

Commenti