Quantcast

Tirrenica, Marras: “Non cadiamo nel tranello della divisione locale, no alla polemica gratuita”

Più informazioni su

GROSSETO – “Siamo molto preoccupati dei tempi ancora una volta lunghi per l’evoluzione della ‘questione Tirrenica’, ma la polemica gratuita non serve a nessuno e battibeccare tra di noi non ci porterà certo lontano”. A parlare è l’assessore regionale Leonardo Marras che interviene sula vicenda della realizzazione del Corridoio Tirrenico e dell’adeguamento dell’Aurelia.

“La Regione non ha cambiato posizione: era ed è impegnata insieme al territorio nella battaglia, oggi guidata dalla Camera di Commercio, per una strada moderna e sicura e nel confronto con il nuovo Ministro. L’assessore Baccelli – spiega Leonardo Marras, assessore all’economia e al turismo della Regione Toscana –, per conto della giunta regionale, ha sollecitato l’inserimento del corridoio tirrenico nell’elenco dei commissariamenti con una lettera dell’8 febbraio in cui ha ribadito fermamente la necessità e l’urgenza di andare avanti con quest’opera perché essenziale per migliorare i collegamenti infrastrutturali dell’intera Toscana”.

“L’errore che non dobbiamo fare – prosegue – è cadere nel tranello della divisione locale per giustificare i vari stop. È già successo molte volte e non ha portato nulla di buono, alziamo la voce se necessario, facciamoci sentire ancora e di più dal Governo, ma avremo davvero forza e autorevolezza solo se lo faremo insieme, con una sola voce come è stato negli ultimi due anni”.

Più informazioni su

Commenti