Quantcast

La Guardia di Finanza va a scuola: lezione di legalità agli studenti del Manetti-Porciatti

GROSSETO – Oltre alle attività operative e di controllo economico-finanziario del territorio, la Guardia di Finanza rivolge uno sguardo anche agli studenti maremmani.

In piena sinergia con il Polo Tecnologico “Manetti – Porciatti” di Grosseto, con il coordinamento del professore Vincenzo Jacobone, stamani il comandate provinciale Cesare Antuofermo, insieme al comandante della Tenenza di Follonica Ludovica Boncompagni ed al maresciallo Langone, responsabile del Nucleo Mobile della Tenenza, ha incontrato gli studenti della classe quarta, indirizzo meccanica-meccatronica-energia.

L’iniziativa, inserita dall’Istituto Scolastico nell’ambito delle attività per i PCTO (Percorsi per le Competenze Trasversali e per l’Orientamento), è stata l’occasione per accrescere negli studenti la consapevolezza del valore della legalità economica, con particolare riferimento alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, della contraffazione, nonché dell’uso e dello spaccio di sostanze stupefacenti.

L’incontro è stato orientato a diffondere il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”, affermare il messaggio della “convenienza” della legalità economico-finanziaria e stimolare nei giovani una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale forza di polizia a natura specialistica vicina ai cittadini e a tutela del fondamentale bene della libertà economica.

Nel corso della lezione sono state illustrate le origini, l’arruolamento, la formazione, l’organizzazione e le plurime specialistiche competenze della Guardia di Finanza, anche con riferimenti alle attività operative “sul campo” da parte delle componenti territoriale, speciale ed aeronavale, unitamente a proiezioni di filmati illustrativi.

I ragazzi si sono dimostrati molto interessati e l’incontro si è arricchito di un vivace scambio di domande e risposte, costituendo pertanto anche un interessante momento di crescita ed arricchimento per i giovani.

L’attività formativa, durata un’ora e mezza, si è quindi conclusa con la consegna del Calendario 2021 del Corpo ed una foto di gruppo con tutti i ragazzi, i professori Jacobone e Prezioso ed i menzionati rappresentati della Guardia di Finanza.

Commenti