Quantcast

Via libera al Laboratorio permanente di arti e spettacolo: corsi danza e teatro anche per i disabili

FOLLONICA – Laboratori e corsi di teatro, lezioni di danza e di teatro fisico con programmi speciali, pensati anche per chi ha delle disabilità: l’Amministrazione Comunale di Follonica ha approvato il progetto presentato dal Cantiere Cultura e concordato alcuni mesi fa su sollecitazione dell’assessorato alla cultura e dal direttore artistico, che vuole in questo modo dare vita a un “Laboratorio Permanente delle Arti e dello Spettacolo”.

Si tratta di un’idea nata dalla volontà di sostenere concretamente il patrimonio associativo cittadino, costruito con decenni di sforzi e sacrifici e che, a causa del diffondersi della pandemia da Coronavirus, è stato costretto a una brusca interruzione delle varie attività, rischiando così di andare disperso in pochissimo tempo.

Il nuovo “Laboratorio permanente delle arti e dello spettacolo” si svolgerà quindi in collaborazione con le associazioni cittadine, riunite nel comitato Cantiere Cultura, già dal mese di maggio e fino alla fine dell’anno.

Il progetto prevede la ripartenza di corsi di danza e di teatro danza, di teatro danza per disabili, corsi di recitazione, oltre a eventuali nuovi progetti da sviluppare insieme alla direzione artistica del teatro, con l’obiettivo di ricostruire la socialità.

I laboratori si terranno all’interno del Teatro Fonderia Leopolda ed in altri luoghi della città, dove poter esprimere ogni forma di disciplina artistica. I corsi saranno rivolti a tutti, nel rispetto di quanto previsto dai Dpcm e nel rispetto di tutte le norme anti-covid vigenti, garantendo un adeguato controllo, ispezione e sanificazione dei luoghi.

«Il nostro desiderio – commenta l’assessora alla cultura Barbara Catalani – è quello di far diventare il Teatro Fonderia Leopolda il fulcro della rinascita del processo socio-culturale di Follonica. Un progetto che abbiamo costruito insieme, tanto da identificarlo come il possibile punto di partenza per tutta una serie di attività al chiuso ed all’aperto da svolgersi da ora fino a dicembre».

Le associazioni coinvolte sono il Centro studi Danza, Arabesque, l’associazione Gattopicchio, Lotus, Laboratorio dello Spettacolo e Multiverso Arte.
Il primo laboratorio in programma, che partirà a maggio, è a cura della compagnia professionista Bitquartett di cui fa parte Benedetta Rustici, attrice e formatrice, componente del Cantiere Cultura.

Commenti