Quantcast

#unacanzonealgiorno: alla scoperta di “Un anno d’amore” di Mina

Più informazioni su

GROSSETO – E’ il 5 maggio 1965 e Mina è prima in classifica con Un anno d’amore. Un anno d’amore/E se domani è il 65° singolo di Mina, pubblicato a novembre del 1964 su vinile a 45 giri dall’etichetta Ri-Fi. È uno dei 45 giri più venduti della carriera di Mina, il grande successo fu probabilmente dovuto all’accoppiata su un unico supporto di due delle canzoni tra le più apprezzate dal pubblico.

#unacanzonealgiorno 2021

Quasi sette mesi di permanenza nella classifica top-10 dall’inizio dell’anno (escluso febbraio), 4 settimane consecutive al primo posto, 12 settimane di seguito fra le prime tre e 17 tra le prime 5, fanno di Un anno d’amore il quarto singolo più venduto del 1965, dopo Il MondoJimmy Fontana (terzo posto), Non son degno di teGianni Morandi (secondo posto), e Il SilenzioNini Rosso (primo posto).

Su “Un anno d’amore”

Cover del brano originale C’est irréparable, scritto e interpretato da Nino Ferrer, inserita nell’album Studio Uno dell’anno seguente. Il testo in italiano di Mogol ed Alberto Testa parla di una donna che cerca di salvare il rapporto di coppia in crisi dopo un anno d’amore. La melodia inizia con sequenze dissonanti di chitarra elettrica e vibrafono, avvolte da un emozionante sussurrato di Mina, a scandire una sorta di blues che si apre gradualmente in jazz con un contrappunto d’archi, sottolineato dal ritmo “slow terzinato” tipico dell’epoca, per finire con i tradizionali acuti della cantante.

«Un’amica mi aveva confessato di voler chiudere una storia perché lui era impegnato e non le dava speranza di dedicarsi solo a lei – spiegava il paroliere Alberto Testa parlando di Un anno d’amore -… Proprio in quei giorni mi venne affidata una bellissima canzone di Nino Ferrer (cantautore genovese trasferito in Francia). Me la cantavo e ricantavo tentando di immaginare cosa avrei potuto inventarmi al posto del titolo francese C’est irreparable, che tradotto in italiano non ci sarebbe stato metricamente e comunque – a mio avviso – sarebbe “suonato male”. Non so perché, mi è venuta in mente la storia delle mia amica e del suo “anno d’amore”. La canzone era destinata a Mina e perciò sapevo di poter scrivere qualunque cosa: Mina fa diventare tutto credibile. Così ho affidato a lei una risposta che la mia amica non avrebbe mai avuto il coraggio di dare a se stessa. Il testo è sbocciato in un momento (cosa che non mi succede quasi mai)».

Testo

Si può finire qui?
Ma tu davvero puoi
Buttare via così
Un anno d’amore?
Se adesso te ne vai
Da domani saprai
Un giorno com’è lungo
E vuoto senza me
E di notte, e di notte
Per non sentirti solo
Ricorderai i tuoi giorni felici
Ricorderai tutti quanti i miei baci
E capirai in un solo momento
Cosa vuol dire
Un anno d’amore
Cosa vuol dire
Un anno d’amore
Lo so, non servirà
E tu mi lascerai
Ma dimmi, tu lo sai
Che cosa perdiamo?
Se adesso te ne vai
Non le ritroverai
Le cose conosciute
Vissute con me
E di notte, e di notte
Per non sentirti solo
Ricorderai i tuoi giorni felici
Ricorderai tutti quanti i miei baci
E capirai in un solo momento
Cosa vuol dire
Un anno d’amore
E capirai in un solo momento
Cosa vuol dire
Un anno d’amore

Più informazioni su

Commenti