Quantcast

Sequestrata officina abusiva: riverniciavano anche le auto. Tutto attorno batterie d’auto e rifiuti speciali

Più informazioni su

SEMPRONIANO – Quando i carabinieri sono arrivati i due titolari stavano facendo un cambio dei pneumatici. Peccato che l’officina non avesse alcuna autorizzazione. Per questo i due, 38 e 32 anni, residenti nella zona, sono stati denunciati alla procura dai carabinieri della stazione di Semproniano.

L’attività messa in piedi dai due svolgeva sia lavori di carrozzeria che di officina meccanica: quando in carabinieri sono entrati nell’area, un capannone apparentemente vuoto, i due titolari erano intenti a fare un cambio gomme ad una vettura.

Nell’ispezionare l’area, i militari hanno trovato rifiuti speciali, come pneumatici usurati, batterie d’auto, ammortizzatori; il tutto custodito in contenitori improvvisati e senza alcun tipo di cautela, in violazione della normativa ambientale che regola la tenuta e lo smaltimento di questo tipo di rifiuti.

I due erano anche attrezzati per la verniciatura di parti di auto, ma le vernici erano tenute senza protezione che ne impedisse la dispersione. L’area e le attrezzature sono state sequestrate. I carabinieri hanno informato Arpat e Asl.

Più informazioni su

Commenti