Quantcast

Attraversamento rialzato in arrivo: «Via Batignanese più sicura per pedoni e ciclisti»

L'intervento, per una spesa totale di circa 13mila euro, prevede la realizzazione di un attraversamento dotato di servizi tattili per ipovedenti.

ROSELLE – È stato approvato oggi in Giunta il progetto esecutivo per la realizzazione sperimentale di un attraversamento pedonale rialzato su via Batignanese a Roselle (Grosseto).

L’intervento, per una spesa totale di circa 13mila euro, prevede la realizzazione di un attraversamento dotato di servizi tattili per ipovedenti. I raccordi con il marciapiede esistente saranno realizzati minimizzando le rampe a causa del rialzamento dell’attraversamento rispetto al piano stradale. Verranno apposti anche degli occhi di gatto luminosi posizionati all’inizio delle rampe per migliorare la visibilità del passaggio. Per lo stesso motivo, la segnaletica stradale sarà integrata in quel punto da segnali retroilluminanti e lampeggianti al led.

“L’intervento rientra nelle priorità riconosciute dal Piano urbano della mobilità sostenibile recentemente approvato in Consiglio comunale, che punta a proteggere l’utenza “debole” come pedoni e ciclisti – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore alla Mobilità, Fausto Turbanti -. L’obiettivo è quello, in un punto critico per la viabilità del posto, di far diminuire sensibilmente la velocità dei mezzi soprattutto su un rettilineo dove gli automobilisti sono più portati ad aumentare l’accelerazione”.

“Abbiamo voluto inserire un’opera di moderazione del traffico ben visibile ed utile ad evitare incidenti su un’arteria extraurbana sicuramente soggetta ad un flusso di mezzi ad alta intensità – conclude l’assessore ai Lavori pubblici, Riccardo Megale -. Lo scopo è quello di valorizzare una strada importante per Roselle, sia perchè qui sono situate numerose attività al servizio dei cittadini sia in un’ottica turistica per tutti coloro che si trovano a visitare lo splendido parco Archeologico raggiungibile, appunto, dalla Batignanese”.

Commenti