Quantcast

Si barrica in casa con 90 tra coltelli, asce e balestre. I carabinieri fanno irruzione fotogallery

Più informazioni su

MONTEROTONDO MARITTIMO – Hanno dovuto fare irruzione in casa, immobilizzando l’uomo che si era barricato in casa con 90 tra coltelli, asce, katane e persino una balestra. È stata una lunga notte quella che ha visto al lavoro i carabinieri della stazione di Monterotondo Marittimo.

Un uomo di 52 anni, in preda ad un forte stato di agitazione, si era barricato nella propria casa. Sono stati i familiari a chiedere l’intervento dei militari.

L’uomo, del posto, pare che fosse sotto stress a seguito della separazione dalla moglie. L’uomo si era chiuso in casa, circondato dalle proprie armi.

L’abitazione, al primo piano di un piccolo stabile, si trova in un punto non accessibile ai veicoli, per cui i Carabinieri, giunti a piedi, hanno tentato a lungo di parlare con lui pur restando in strada, provando a farlo calmare e ragionare. Per tutta risposta l’uomo continuava a gettare a lanciare mobili, oggetti vari, piatti e coltelli, dalla finestra, impedendo a chicchessia di avvicinarsi alla casa., specie in considerazione della collezione di armi bianche che aveva con sé.

Giunte diverse pattuglie sul posto, e dopo diverse ore in cui i carabinieri hanno tentato di far ragionare l’uomo, i militari hanno deciso di intervenire, irrompendo in casa e immobilizzando l’uomo che, una volta bloccato, è stato soccorso da personale sanitario del 118.

Nell’abitazione, completamente a soqquadro, i militari hanno sequestrato un vero e proprio arsenale: 90 pezzi tra coltelli, balestre, asce e katane. L’uomo, dopo essere stato soccorso dal 118, è stato successivamente portato all’Ospedale di Grosseto con un provvedimento di trattamento sanitario obbligatorio firmato dal sindaco di Monterotondo, presente sul posto. Oltre alle armi, i Carabinieri hanno rinvenuto anche cinque grammi di hashish, per cui l’uomo oltre ad essere stato denunciato per porto di armi o oggetti atti ad offendere e resistenza a pubblico ufficiale, è stato anche segnalato alla Prefettura di Grosseto quale assuntore di stupefacenti. Fortunatamente nessuno dei carabinieri è rimasto ferito.

Più informazioni su

Commenti