Quantcast

Prestito d’onore, è ancora possibile fare richiesta per imprese e start up a Grosseto

GROSSETO – È ancora possibile, per imprese e start up, fare richiesta per il prestito d’onore attivato dal Comune di Grosseto in favore di tutte le attività che hanno dovuto fronteggiare le ingenti perdite economiche causate del periodo di emergenza sanitaria da covid-19.

In particolare, si ricorda che le imprese possono beneficiare di un importo massimo di 8mila euro da restituire senza interessi in un massimo di 8 rate semestrali a partire dal 1 ottobre 2021.

C’è una novità per quanto riguarda i requisiti richiesti: oltre a dover essere stati sottoposti a restrizioni o chiusure in seguito al Dpcm del 13 ottobre 2020 e seguenti, la riduzione del volume d’affari per almeno il 20% non è più riferito ad un periodo specifico, ma vale per l’intero 2020 rispetto all’anno 2019.

“C’è un’altra possibilità per le aziende che vogliono accedere al prestito d’onore – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore al Sociale, Mirella Milli -: ampliando il requisito relativo alla contrazione del fatturato su tutto il 2020 andiamo ad ampliare ulteriormente la platea delle attività a cui si rivolge l’avviso, mettendo così a disposizione delle imprese un provvedimento dinamico a condizioni davvero vantaggiose.”

Restano validi gli altri requisiti di carattere economico-finanziari: il valore contabile dei beni ammortizzabili al 31 dicembre 2019 non deve essere superiore ai 300mila euro e il volume d’affari non deve superare i 200mila euro.

Tutte le info sono disponibili sulla Homepage del Comune e sull’albo online all’indirizzo http://www.comune.grosseto.it/albo/viste/webListaAllegatiWindow.php?id=24818

La domanda deve essere inoltrata esclusivamente tramite Pec all’indirizzo comune.grosseto@postacert.toscana.it

Commenti