Quantcast

AdF e Comune insieme per l’educazione ambientale nelle scuole

AdF fornisce 300 borracce ai plessi scolastici del comune di Magliano per abbattere l'utilizzo della plastica e contribuire all'educazione sul corretto uso della risorsa idrica

MAGLIANO IN TOSCANA – La grande spinta di AdF verso la sostenibilità ambientale passa anche da Magliano in Toscana.

L’amministrazione comunale è già da tempo attiva in questo ambito con molte iniziative, a partire dal 2007 con la raccolta differenziata per poi proseguire nel corso degli anni con tanti progetti educativi rivolti ai giovani del comune. Educare alla sostenibilità ambientale non può prescindere dall’educare al corretto uso della risorsa idrica: proprio in questo ambito AdF ha dato una pronta risposta alle istanze del Comune, dando il suo supporto e contributo per dotare tutti gli alunni e il personale scolastico dell’ente comunale di una borraccia di alluminio. Obiettivo, ridurre l’utilizzo della plastica e di conseguenza ridurre i rifiuti da micro-plastiche e incrementare l’utilizzo dell’acqua erogata da AdF, un’acqua sicura e controllata.

L’iniziativa, che raccoglie l’eredità del progetto #ACQUADICASAMIA – io dico no alla plastica! portato nelle scuole del territorio durante l’anno scolastico 2019-2020, è in linea con quanto previsto nei goal n. 4, 11 e 12 dell’Agenda ONU 2030.

Oggi presso l’Istituto comprensivo Civinini a Magliano in Toscana, alla presenza del presidente di AdF Roberto Renai, del sindaco di Magliano Diego Cinelli, del dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo Civinini di Albinia – Magliano in Toscana Roberta Capitini e della responsabile del plesso della scuola primaria di Magliano in Toscana Maria Giovanna Chessa, sono state consegnate le 300 borracce donate da AdF.

“È emozionante ritornare finalmente nelle scuole dopo così tanto tempo – commenta il presidente Roberto Renai – e ci riempie di gioia vedere come i bambini partecipino con entusiasmo agli incontri su tematiche così importanti. Sono curiosi e partecipi, ascoltano con grande attenzione quando spieghiamo l’importanza di preferire l’acqua del rubinetto a quella in bottiglie di plastica e ci raccontano con orgoglio quello che fanno per salvaguardare la Terra e le sue risorse. Un grazie sincero anche alle insegnanti che quotidianamente, insieme all’amministrazione comunale, trasmettono ai cittadini di domani i valori legati alla sostenibilità ambientale”.

“Si tratta di un’iniziativa importante cui abbiamo partecipato con piacere -afferma il sindaco di Magliano Diego Cinelli- L’utilizzo delle borracce rappresenta un importante passo verso quell’economia circolare e quella sostenibilità ambientale sono obiettivi da raggiungere nei prossimi anni. Questo anche in vista della realizzazione anche a Magliano di una casetta dell’acqua. Puntare sui bambini di tutte le scuole del territorio, dalle materne alle medie passando per le elementari, vuol dire investire sul nostro futuro, perché saranno loro, appena arrivati a casa, a sensibilizzare sul tema del riuso i genitori e i nonni”.

Commenti