Quantcast

Magliano approva il bilancio preventivo e la convenzione per l’abbattimento dell’ecomostro

MAGLIANO IN TOSCANA – “Un buon bilancio, seppur con le difficoltà del momento di emergenza e che permetterà di rispettare molti degli impegni presi con la comunità”. Lo hanno detto in consiglio comunale il sindaco di Magliano Diego Cinelli e la vicesindaco Mirella Pastorelli, che ha la delega specifica, nell’illustrare il bilancio preventivo approvato a maggioranza.

“Questo strumento – ha spiegato Mirella Pastorelli- ha carattere autorizzativo di spesa, non escludiamo che nel corso dell’esercizio, possano rendersi opportune delle variazioni per adeguarlo alle dinamiche socio-economiche e finanziarie del nostro Comune”.

“Molti gli obiettivo raggiunti, altri che potranno esserlo nel corso dell’esercizio, in base anche alle decisioni del Governo, specie in ambito fiscale. Un primo intervento lo possiamo annunciare sull’Irpef – afferma la Pastorelli -. L’addizionale è confermata allo 0,8 per mille, elevando la soglia di esenzione da 7500 a 15mila euro. Sulla Tari auspichiamo nelle decisioni di Roma per poter intervenire agevolando, come avvenuto nell’anno passato, chi è in difficoltà, sia attività economiche che privati. La stessa cosa avviene per la nuova Imu, unificata con la Tasi e attendiamo le indicazioni governative. Noi contiamo di poterla escludere sui capannoni agricoli”.

“Sulla spesa il Comune ha cercato di tenere invariati i costi dei servizi. Lo abbiamo fatto – afferma la vicesindaco- a partire dalla mensa, dalle attività educative e dai trasporti. Garantiremo anche 8mila euro in favore delle famiglie con i redditi più bassi”.

“Sulla cultura l’obiettivo dell’amministrazione è di valorizzarla. Lo faremo – afferma l’assessore- in linea con un percorso di ripresa economico-sociale del territorio e sarà collegata anche ad uno sviluppo sempre più sostenibile del comune di Magliano”.

“Il bilancio si occupa anche di personale. Stiamo completando il concorso per l’assunzione di un profilo C da destinare all’ufficio tecnico – ricorda la Pastorelli-. Presto dovremo assumere un profilo D da destinare al comando della Polizia Municipale. Abbiamo già previsto di rafforzare il personale con una categoria B3 a tempo determinato e con un persona del servizio civile”.

“Non mancheranno gli investimenti. Tra i principali e di maggior impatto – ha illustrato Mirella Pastorelli- il restauro della Torre dell’Orologio di Pereta che rientra nel Progetto Bellezza, la costruzione di nuovi loculi al cimitero di Magliano, finanziati con una parte di dismissioni del patrimonio, la riqualificazione del campo sportivo di Magliano, per il quale abbiamo ottenuto un finanziamento regionale. Programmeremo anche la riqualificazione delle mura di Magliano, Montiano e Pereta grazie ad un finanziamento da quasi un milione del Mibact, per il quale siamo in graduatoria e che verrà probabilmente accordato per il 2022”.

Soddisfatto anche il sindaco Diego Cinelli. “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto dalla Vicesindaco Pastorelli e dal personale dell’ente che ci tengo a ringraziare – afferma il primo cittadino- Sono anche contento che nello stesso Consiglio sia stato approvato, come annunciato, lo schema di convenzione per l’abbattimento dell’Ecomostro dell’ex Frantoio di Magliano, che verrà completato entro, al massimo, un anno. Questa amministrazione nonostante le difficoltà del momento riesce a raggiungere gli obiettivi del programma. Superando la pandemia contiamo di poter fare ancora di più. In questa fase, però, riteniamo che la prudenza sia necessaria”.

Commenti