Quantcast

Madonna delle Grazie, la diocesi celebra la festa annuale della compatrona

Domenica 2 maggio alle 18, in cattedrale, il Vescovo presiederà la solenne concelebrazione. Diretta anche sul canale Youtube della Diocesi

Più informazioni su

GROSSETO –  Maria custode dei contenuti della nostra fede. È con questa definizione importante che il vescovo Rodolfo dà di Maria, che la Diocesi di Grosseto entra nella festa annuale della Madonna delle Grazie, compatrona della città e della Diocesi tutta. Una festa plurisecolare, portata avanti dal Capitolo della cattedrale e dalla Congregazione Madonna delle Grazie.

OFFERTA DELL’OLIO

sabato 1 maggio, durante la Messa delle 18 (diretta su Tv9) si ripeterà il gesto dell’offerta dell’olio per la lampada votiva che arde dinanzi all’immagine della Vergine.

Quest’anno l’offerta sarà fatta dalle parrocchie di Arcille, Marrucheti, Campagnatico, Montorsaio, Poggi del Sasso, Sasso d’Ombrone, Casal di Pari e Batignano.

LA FESTA

Per la Solennità della Madonna delle Grazie, questa domenica, l’appuntamento per clero e fedeli è in Cattedrale, dove alle 18 il Vescovo presiederà la solenne concelebrazione.

Domenica sono sospese in città le Messe pomeridiane: Per il contenimento dei numeri in tempo di pandemia, là dove in città la parrocchia è affidata a comunità religiose (S. Francesco, Sacro Cuore, S. Lucia) uno dei collaboratori del parroco potrà celebrare la S. Messa vespertina. Per consentire a tutti di partecipare anche a distanza, la Messa dalla cattedrale sarà trasmessa in diretta sul canale youtube della Diocesi.

Quest’anno, alla celebrazione sarà presente anche una delegazione ufficiale di docenti, studenti e genitori delle scuole Chelli: la scuola media paritaria, infatti, è intitolata alla Madonna delle Grazie.

IL RESTAURO

Quest’anno la festa si tiene senza la presenza della tavola originale della Madonna, dipinta nella seconda metà del ‘400 da Matteo di Giovanni. L’opera, infatti, è in restauro. Al suo posto una copia. La tavola deve essere sottoposta ad uno specifico trattamento per eliminare la presenza di piccole muffe che altrimenti la danneggerebbe seriamente. Intervenire richiede un impegno anche economico non indifferente. Per questo la Congregazione Mariana lancia un appello perché ciascuno possa contribuire anche con poco. Le offerte vengono raccolte presso l’ufficio parrocchiale del Duomo, (martedi e giovedi 10-12), oppure possono essere lasciate nella cassetta all’ingresso del transetto che immette all’altare della Madonna. Contribuire è partecipare a salvare un’opera d’arte di straordinaria bellezza, simbolo più alto della devozione del popolo grossetano alla Vergine.

Più informazioni su

Commenti