Quantcast

A Follonica torna la notte del lavoro narrato: ma è on-line

FOLLONICA – Anche quest’anno il Comune di Follonica, il museo Magma e gli Istituti comprensivi Follonica 1 e Leopoldo II di Lorena hanno aderito alla Notte del lavoro narrato, giunta alla sua ottava edizione. L’iniziativa nazionale nasce dall’intento del sociologo Vincenzo Moretti di creare un momento di riflessione sul lavoro.

Venerdì 30 aprile alle 9.30 i bambini e le bambine della classe 5° della scuola primaria Gianni Rodari presenteranno il loro progetto al sindaco Andrea Benini e all’assessora Barbara Catalani. La scuola Rodari partecipa alla Notte del lavoro narrato da molti anni e questo progetto rappresenta un punto di arrivo del loro percorso.

Alle 10.30 il sindaco Andrea Benini e l’assessora Barbara Catalani faranno visita alla scuola primaria Bruno Buozzi, dove la classe 5° presenterà a sua volta il progetto preparato.

La nona edizione della Notte del lavoro narrato ha una novità rispetto al passato: quest’anno ad intervistare i bambini e le bambine saranno il sindaco Benini e l’assessora Catalani.

«Quest’anno i ruoli si ribaltano – commenta l’assessora Barbara Catalani – non saranno i bambini e le bambine ad intervistarci ma saremo noi a fare loro delle domande sul manifesto del lavoro narrato e sul significato del lavoro ben fatto».

Alle 15, sulla pagina Facebook del museo Magma (a questo LINK), verrà trasmessa una diretta organizzata insieme ai due Istituti comprensivi della città. I ragazzi e le ragazze delle scuole, collegati dalle loro classi, illustreranno i vari progetti preparati nel corso dell’anno.

Il progetto è coordinato dal museo Magma in collaborazione con le scuole degli Istituti Comprensivi di Follonica.

Commenti