Quantcast

Elettromeccanica Moderna dona alla Caritas cibo per le persone in difficoltà

GROSSETO – Un sostanzioso quantitativo di pasta, biscotti, olio, legumi, pelati, tonno sono stati donati a Caritas diocesana da parte dei titolari dell’azienda grossetana Elettromeccanica Moderna, realtà storica nel panorama imprenditoriale cittadino.

Nei giorni scorsi il titolare Ulisse Ferretti ha ricevuto, nella sede dell’azienda, in via Birmania, il vescovo Rodolfo Cetoloni e il direttore di Caritas don Enzo Capitani, che hanno potuto intrattenersi con loro, conoscere le attività e condividere alcune riflessioni sulla situazione attuale di molte famiglie. I titolari hanno, così, espresso la loro volontà di contribuire all’opera che la Chiesa di Grosseto porta avanti attraverso la Caritas diocesana e le Caritas parrocchiali, donando cibo a lunga scadenza, da mettere a disposizione della Bottega della Solidarietà.

Nei giorni scorsi il carico è arrivato in Caritas ed è stato stoccato nel magazzino di via Pisa, così da rifornire di viveri la Bottega, dove ancora oggi vengono aiutate, con sostegno alimentare, 208 famiglie.

“Grazie di vero cuore ai titolari di Elettromeccanica Moderna – dicono il vescovo e don Enzo – espressione di un’imprenditoria che in Toscana e in Maremma rappresenta davvero l’ossatura della nostra economia, fatta di gente laboriosa, versatile, naturalmente incline al sacrificio e sempre attenta non solo al proprio legittimo profitto, ma anche a quanto accade sul territorio. Grazie a Dio questo anno tanto difficile per molti ha fatto emergere ancor di più quel senso di solidarietà diffusa, che si è concretizzato in tante forme di attenzione verso Caritas, di cui questa donazione è l’ultimo segno concreto”.

Commenti