Quantcast

A scuola di soccorso: la Misericordia nelle aule per insegnare ai ragazzi il primo intervento

PITIGLIANO – Con due giornate formative la Misericordia di Manciano ha sviluppato il progetto Asso (A scuola di soccorso) nelle scuole di secondo grado secondarie di Manciano e Pitigliano. Il progetto Asso a cui hanno partecipato gli alunni delle classi quinte di Liceo, Iti e Ite consiste nella formazione e divulgazione agli studenti delle manovre di primo soccorso Blsd con uso del defibrillatore e manovre di disostruzione.

«I ragazzi, attraverso i nostri istruttori e nel rispetto della normativa anti Covid-19 hanno svolto un corso di oltre 5 ore con nozioni teoriche e prove simulate su manichino conseguendo nel finale un attestato di soccorso Blsd. Il progetto Asso – spiega Marcello Santarelli governatore della Misericordia di Manciano – è frutto di un accordo tra le Misericordie e il Ministero dell’istruzione, un accordo che ha l’obbiettivo di sensibilizzare e formare i ragazzi della scuola al mondo del soccorso dando loro la possibilità di mettersi in gioco acquisendo nozioni. In questa tornata tra Manciano e Pitigliano sono stati formati ben 27 ragazzi riguardo il massaggio cardiaco e all’utilizzo del defibrillatore».

«Ringrazio i docenti ed il personale del Liceo, Iti e Ite di Manciano e Pitigliano per la collaborazione e il nostro ufficio formazione del coordinamento provinciale delle Misericordie Grossetane per l’assistenza ed il supporto dato».

Commenti