Quantcast

I giovani al centro del prossimo progetto politico del Pd: «Abbiamo bisogno di voi»

Più informazioni su

MONTE ARGENTARIO – “Il Partito democratico dell’Argentario si proietta al 2023 e inizia a lavorare ad un progetto politico che coinvolga tutta la popolazione, rivolgendo uno sguardo particolare verso i giovani”, annuncia il Pd della Costa d’Argento.

“Vogliamo tornare ad occuparci di una fascia d’età che è stata ignorata dalle varie amministrazioni che si sono succedute sul nostro territorio – proseguono i dem -. Riteniamo, infatti, che poca attenzione sia stata rivolta ai giovani e che troppo spesso siano rimasti inascoltati i loro bisogni. Troppo spesso è stato dedicato loro uno spazio esiguo nell’attività amministrativa, troppo spesso si è ragionato di tematiche quotidiane tralasciando una progettazione a lungo termine.

Proprio a questo proposito, vogliamo sottolineare come durante il periodo del lockdown non si sia provveduto a migliorare e a sviluppare le reti di comunicazione, che mai come in questo periodo caratterizzato da modalità didattiche e lavorative innovative, hanno messo in evidenza tutto il digital divide del nostro territorio rispetto ad altre realtà a noi vicine. Comprendiamo che la conformazione del territorio costituisca un ostacolo alla diffusione della banda larga, ma riteniamo che si sarebbe potuti intervenire fisicamente sul territorio approfittando della situazione per non creare problemi di viabilità.

Il partito riconosce il ruolo fondamentale di una buona rete di telecomunicazioni per lo sviluppo delle attività economiche presenti sul territorio, che attualmente vedono la loro sopravvivenza connessa alla vendita online e alla consegna a domicilio e sottolineiamo come la maggior parte delle opportunità di formazione, informazione e sviluppo soprattutto per i più giovani siano legate ad attività online. La realizzazione delle nuove generazioni non può prescindere dallo sviluppo tecnologico.

Per creare una comunità smart e al passo con il progresso tecnologico è necessario recuperare quei giovani d’età compresa tra i 19 e i 40 anni: ci stiamo riferendo a tutti quei ragazzi che si trasferiscono in città più o meno grandi della nostra regione o al di fuori di essa per compiere i propri studi universitari e che poi, per ovvi motivi, si spingono verso altri lidi nella ricerca di un’occupazione. L’Argentario non solo non riesce a trattenere a sé “la meglio gioventù”, quella competente e formata nelle università e negli istituti di Alta Formazione, perché nulla ha da offrire ai nostri laureati, ai dottori di ricerca e ai professionisti che hanno investito nella propria formazione, ma non riesce neanche a fornire ai giovani uomini e alle giovani donne che sono rimaste nel nostro promontorio servizi e possibilità di cui necessitano per condurre una vita appagante.

Il nostro circolo si apre al dialogo con i nostri concittadini più giovani: abbiamo bisogno delle vostre idee e dei vostri consigli per stendere un programma concreto e realistico che guardi avanti e proietti l’Argentario verso il futuro. Vogliamo parlare con voi di progettazione e di programmazione per il nostro territorio, vogliamo parlare di investimenti a medio e lungo termine. Vogliamo accogliervi nelle nostre stanze, ascoltarvi e dare una risposta alle vostre istanze, per creare un Argentario che sia anche, finalmente, alla vostra portata”, concludono dal Pd.

 

Più informazioni su

Commenti