Quantcast

I carabinieri sequestrano un fucile illegale

Più informazioni su

MASSA MARITTIMA – I Carabinieri della tenenza di Massa Marittima hanno sequestrato un fucile che era detenuto in maniera illegale da un uomo. Il fucile era infatti di un altro uomo, e non ne era stato denunciato il possesso.

Il sequestro risale a ieri, quando i carabinieri hanno effettuato una serie di controlli nei confronti dei detentori di armi, così da verificare la corretta modalità di custodia e l’esatta corrispondenza di quanto denunciato con ciò che viene custodito in casa.

Nel corso di un controllo nell’abitazione di una persona residente a Massa Marittima, i Carabinieri hanno scoperto che l’uomo deteneva illegalmente un fucile, formalmente appartenente ad una terza persona.

Al momento l’arma, un fucile da caccia, non risulta essere stata rubata, e non essendo quindi di provenienza illecita, l’uomo è stato denunciato per detenzione illegale di arma da fuoco. Sono in corso approfondimenti per capire a quale titolo custodisse quel fucile.

Constatata la violazione, i militari hanno anche ritirato le altre armi, a lui regolarmente intestate: tre fucili semiautomatici, una carabina, una doppietta, una pistola a tamburo e quattro pistole antiche. È stata inoltre informata la Prefettura di Grosseto, che dovrà valutare se l’interessato abbia ancora i requisiti per avere il titolo abilitativo alla detenzione di armi.

Più informazioni su

Commenti