Quantcast

La proposta del Pd: «Un piano per la rinascita di Follonica con i soldi del Recovery Fund»

Più informazioni su

FOLLONICA – “Come Partito Democratico Follonichese riteniamo strategico e prioritario cogliere l’opportunità offerta dal next generation Eu ( all’Italia spetteranno 82 miliardi di euro a fondo perduto e circa 127 miliardi in prestito), in quota parte potranno e dovranno essere messi al servizio della nostra cittadina al fine di cogliere gli obiettivi delle linee di mandato, del nuovo piano strutturale e del piano operativo tenendo in considerazione il documento unico programmatico che andremo ad approvare nel prossimo consiglio comunale”. Ne parla in una nota il Pd di Follonica.

“Il tutto – prosegue il Pd – deve essere fatto nell’ottica di cogliere gli obiettivi strategici per la  nostra città al fine di trasmetterli alla Regione Toscana ed al Governo Centrale, ponendo particolare attenzione al tema della transizione ecologica e della Sostenibilità, alla rigenerazione urbana e umana, alla cura ed alla salute, all’educazione ed alla formazione nonché alla parità di genere, per consegnare alle generazioni future un piano per la rinascita e la Resilienza specifico per la città di Follonica”.

“Ci siamo attivati anche attraverso il nostro gruppo consiliare – scrive il Pd – per andare a portare nel prossimo consiglio comunale una mozione che verta in questa direzione per cogliere questi obiettivi fondamentali; non possiamo scordarci che il Comune di Follonica rivesta sia nella propria provincia che nella costa Toscana un ruolo importante e che negli anni ha saputo investire sul capitale territoriale (inteso come il complesso degli elementi materiali e immateriali che formano la ricchezza del territorio (attività, paesaggi, patrimoni, know-how,) per ricercare e individuare specificità che possono essere valorizzate)”.

“Come possiamo dimostrare dal recente passato – si conclude la nota – in cui grazie alla lungimiranza dei suoi amministratori il nostro comune è riuscito ad ottenere importanti investimenti per la rigenerazione dell’area dell’ex Ilva, del Parco Centrale, del nuovo polo scolastico, in un’ottica di rinascita urbana e di sviluppo umano e urbano”.

Più informazioni su

Commenti