Quantcast

Gli studenti adottano una Caretta caretta: «Così Merida potrà essere curata e tornare in libertà»

PORTO SANTO STEFANO – Gli alunni delle classi III dell’ITTL Nautico https://nautico.daverrazzano.it/ di Porto Santo Stefano (Monte Argentario), nell’ambito del progetto Marevivo, hanno adottato la tartaruga Merida, ricevendo il certificato di adozione con i ringraziamenti del presidente del Centro studi cetacei Onlus di Pescara.

Merida è una tartaruga della specie Caretta caretta di 45 centimetri di carapace, pesa sei chili e ha circa 7 anni. E’ stata trovata in fin di vita sulla spiaggia di Montesilvano (Pescara) il 6 marzo 2015 dopo una forte mareggiata.

Attualmente, dopo essere stata curata dai volontari del Centro studi cetacei, gode di buona salute, ma ha una sindrome che le provoca un galleggiamento anormale e difficoltà di nuoto.

Le è stato applicato un peso sul carapace grazie al quale ora riesce a nuotare correttamente.

Merida è ad oggi ospitata presso il Centro di recupero e riabilitazione “Cagnolaro” di Pescara perché necessita di cure.

“Grazie ragazzi – scrive il presidente del Csc Onlus Vincenzo Olivieri -. Con il vostro contributo potremo garantire le migliori condizioni di stabulazione e le cure necessarie a Merida. Durante il periodo di ricovero ci potrete contattare in qualsiasi momento per chiederci informazioni o per venirla a trovare. Vi avviseremo non appena potrà tornare finalmente in libertà. Grazie mille”.

Commenti