Quantcast

Viterbese rocciosa anche in dieci, primo pari stagionale per la Primavera del Grifone

ROSELLE – Primo pareggio stagionale per la Primavera del Grifone, che impatta 2-2 contro una Viterbese molto motivata e che non fa sentire l’inferiorità numerica dopo un rosso a metà ripresa. Qualche rimpianto per i torellini, che però collezionano il terzo risultato utile di fila e rimangono terzi in classifica con distanza invariata dall’Arezzo che impatta a sorpresa, mentre la seconda Livorno allunga di due punti.

Al 2’ subito una punizione di Piromalli che Ottaviani respinge, poi Marraccini trova Francavilla bravo a tenere a bada due avversari, lo stesso scambia in retropassaggio con un compagno ma l’azione non ha buon fine Al 9’ incursione di Ferramisco, ma il suo traversone finisce fuori. Stessa sorte per la punizione ancora di Ferramisco con tocco di Pompei a tagliare l’area piccola: nessuno ribatte verso la rete. Al 15’ punizione centrale per gli ospiti, con Ferramisco, fra i più attivi dei suoi, che manda alto. Un minuto dopo, vantaggio dei locali su calcio d’angolo, con tocco ravvicinato di Marraccini, che insacca sul primo palo. Fuori un tiro di Rotondo, ma buone le giocate palla a terra dei grossetani, con Valente bravo a recuperare palloni a centrocampo; sicura anche la difesa con Ottaviani e Salvadori a dettar legge. Sfumata al 34’ un’altra azione dei laziali, con i tiri di Ferramisco e Capone che non trovano lo spazio giusto. Altissimo il tiro di Spolverini.

Punizione di Marraccini al 41’, ma Ottaviani manda fuori. Al 44’ pareggio della Viterbese su calcio d’angolo, con il pallone che arriva a Spolverini, lucido nel trovare il tocco dell’1-1.

Subito un calcio d’angolo per il team di Boccolini nella ripresa, ma Comparini neutralizza il tiro di Piromalli. Alta una punizione di Marraccini al 5’. Continui capovolgimenti di fronte, con gli ospiti che passano in vantaggio al 9’ col diagonale di Piromalli, inarrivabile. Torellini subito in avanti con Francavilla, che viene atterrato senza alcuna sanzione. Al 20’ calcio d’angolo per i biancorossi, con un fallo in area che l’arbitro sanziona con espulsione di Ferramisco e rigore: dal dischetto Rotondo non sbaglia il 2-2. Viterbese in inferiorità numerica ma tutt’alto che doma e anzi insidiosa in più occasioni, mandando un pallone a fil di traversa e poi colpendola in pieno col nuovo entrato Fimiani al 35’. Direttamente su Comparini una punizione da quasi metà campo, al 40’. I

n una gara sempre più fallosa ma non cattiva, altro calcio piazzato per i laziali con Di Marcello che calcia senza la giusta potenza. Iniziativa di Rotondo che sfuma sulla trequarti, con due giocatori rivali a terra dopo un’azione in attacco. Ancora falli e punizioni a ridosso del centrocampo, ma le difese, soprattutto quella unionista adesso più impegnata, se la cavano. Nel recupero, rischio di autorete per il Grosseto da un retropassaggio aereo a Comparini, che smorza il pallone che finisce di poco a lato. Il numero 1 di mister Pieri ancora impegnato in una parata, con Eleuteri decentrato che ci prova dalla distanza, ma il risultato non cambia più.

La prossima gara sarà la trasferta in casa della Pistoiese, quindi il match casalingo contro la capolista Arezzo.

La classifica del girone D: Arezzo 23 punti; Livorno 20; Grosseto 16; Viterbese 13; Lucchese 12; Pontedera, Carrarese 10; Olbia 5; Pistoiese 3.

GROSSETO: Comparini, Veronesi, Salvadori, Ottaviani (16’ st Franceschini), Simi, Cerulli (34’ st Sacchini), Valente (12’ st Lucattini), Marraccini (12’ st Filippi), Francavilla, Perrella, Rotondo. A disposizione: Brunetti, De Michele, Columbu, Sarno. All. Pieri.
VITERBESE: D’Angeli, La Vella, Eleuteri, Di Marcello, Ricci, Pompei, Ferramisco, Spolverini, Capone (34’ st Vergaro), Cannizzaro (21’ st Cerroni), Piromalli (34’ st Fimiani). A disposizione: Benvenuti, Cardinali, Pellegrini, Lisi, Fiammenghi, Maggese, Gennari, Pasquarelli, Tartaglia. All. Boccolini.
ARBITRO: Raciti di Siena; assistenti Salvadori di Arezzo e Petrakis di Siena.
MARCATORI: 16’ Marraccini, 44’ Spolverini, 9’ st Piromalli, 20’ st (rig.) Rotondo.
NOTE: espulso al 20’ st Ferramisco.

Commenti