Quantcast

Di Giacinto: «Tramonti follonichesi sono unici. Portiamo turisti con un concorso fotografico»

FOLLONICA – Un concorso fotografico dedicato ai tramonti di Follonica. È l’idea del consigliere comunale Massimo Di Giacinto che afferma «Suscitano emozioni uniche, particolari e sempre diverse» e propone di attrarre turisti e appassionati di fotografia.

«Chi non ha mai notato il fascino dei tramonti che si possono ammirare dalla nostra città in tutte le stagioni dell’anno, quando il sole scende tra il promontorio di Piombino e l’isola d’Elba provocando emozioni personali, sempre diverse, in uno dei momenti più belli della giornata che suscita suggestioni uniche e particolari?».

«Un vero e proprio spettacolo della natura che quotidianamente è fotografato da tante persone, un momento irripetibile e speciale tanto che potrebbe essere tranquillamente associato, rappresentandone un valore aggiunto, all’immagine turistica di Follonica» prosegue il consigliere della lista civica Di Giacinto.

«Nella nostra città sono attivi un circolo fotografico e un foto club di ottimo livello con significative esperienze organizzative di concorsi, anche a carattere nazionale. Sarebbero più che in grado di progettare, con il necessario supporto e patrocinio del comune, un concorso fotografico nazionale proprio sui meravigliosi “tramonti di Follonica” per attrarre persone come partecipanti e poi far girare in tutta Italia gli scatti dei “tramonti follonichesi”, suscitando sicuramente interesse e un certo fascino, contribuendo a accrescere il richiamo turistico della nostra città».

«La fotografia è una forma di cultura, un particolare modo di esprimere le proprie suggestioni: una vera e propria arte. La mostra fotografica sui “tramonti di Follonica” sarebbe una iniziativa sicuramente impegnativa ma coinvolgente, di grande soddisfazione, poco costosa e, a mio avviso, estremamente proficua – afferma il consigliere di opposizione -. Io l’idea la butto lì, sperando vivamente che venga raccolta e sviluppata da chi di dovere, amministrazione comunale per prima, senza pregiudizi solo perché pensata e proposta dall’opposizione civica».

Commenti