Quantcast

8mila euro per il volontariato civico: ecco come presentare i progetti

ROCCASTRADA – C’è tempo fino al 30 aprile, per cittadini singoli o associati, per presentare una domanda/progetto finalizzati a proporre un’attività da svolgere come volontariato civico, sulla base delle categorie individuate dall’Amministrazione Comunale.

Il Comune di Roccastrada istituisce anche per gli anni 2021/22/23 il “Servizio di Volontariato Civico – Cittadinanza Attiva”, per lo svolgimento da parte dei cittadini, in forma volontaria e gratuita, di attività e servizi in favore della collettività, secondo i principi di sussidiarietà e cooperazione attiva.

Riconoscendo l’utilità sociale del volontariato civico, il Comune ha previsto per l’anno 2021 e per i successivi due anni, una riduzione pari al 50%, con un massimo di 250,00 euro per utenza, della Tari (tassa rifiuti), per tutti coloro che parteciperanno concretamente alle attività previste dal servizio.

Le categorie di intervento per le quali i cittadini possono presentare progetti sono riconducibili alle seguenti fattispecie:

– Manutenzione, sfalcio e pulizia aree verdi, parchi pubblici;
– Manutenzione, sfalcio e pulizia aree verdi scolastiche;
– Manutenzione di ringhiere, balaustre e bartriere metalliche;
– Manutenzione elementi in legno quali staccionate, barriere, arredo urbano e giochi bambini;
– Interventi di decoro urbano, di recupero e riuso con finalità di interesse generale, di aree e beni immobili inutilizzati;
– Attività varie di interesse generale a supporto dell’Amministrazione comunale nella realizzazione di progetti o iniziative di pubblica utilità.

“La cura dei beni comuni – come spiega il sindaco Francesco Limatola – è un tema sempre più fondamentale in epoca di mancanza di risorse. Allora è la comunità tutta che insieme al comune in un nuovo welfare di comunità deve prendersene cura. Il Comune di Roccastrada è stato uno tra i primi in Italia ad attivare il volontariato civico grazie a una comunità fatta di persone ed associazioni che hanno fatto del proprio impegno civico una ragione di vita”.

“Fare parte della comunità – prosegue Limatola – vuol dire in qualche modo impegnarsi un po’ per renderla migliore. Lo si può fare in tanti modi e ognuno sceglie quello più idoneo ai propri interessi, al proprio tempo e alle proprie passioni. Sono convinto che lavorare per il proprio territorio sia un modo per appassionarsi maggiormente a quella che, con un temine non bellissimo, viene definita ‘cosa pubblica’, mostrando ad esempio una maggiore attenzione ai luoghi e ai dettagli, e non solo nelle ore di attività come volontario/a. Il progetto di volontariato civico è un modo per promuovere una partecipazione attiva nei nostri cittadini. Ringrazio ciascuno dei volontari che hanno scelto in passato di dedicare un po’ del loro tempo a Roccastrada, una scelta non scontata, ed auspico che con la riapertura del nuovo bando per l’anno 2021 a loro si aggiungeranno altre persone”.

Tutta la documentazione (avviso pubblico e modelli di domanda) è reperibile sul sito web del Comune www.comune.roccastrada.gr.it.

Le domande/progetti presentate saranno valutate in relazione alle proposte d’intervento e accettate fino ad esaurimento della somma stanziata di 8mila euro.

Le domande/progetto possono essere presentate a mezzo PEC all’indirizzo comune.roccastrada@postacert.toscana.it oppure presentate presso l’ufficio protocollo del Comune di Roccastrada.

Per informazioni è possibile rivolgersi al personale della Unità Operativa 4 tel. 0564.561214.

Commenti