Quantcast

Suolo pubblico: per 180 giorni all’anno bar e ristoranti possono triplicare gli spazi esterni

GROSSETO – Con l’approvazione a dicembre 2020 del nuovo regolamento edilizio, si introduce la possibilità per le attività di somministrazione di alimenti e bevande di moltiplicare – sempre dove consentito – per al massimo 180 giorni in ciascun momento dell’anno, lo spazio esterno per tavoli, sedie e ombrelloni superando gli 80 mq attualmente previsti come limite massimo.

Il provvedimento si aggiunge a quello straordinario previsto dall’Amministrazione comunale per l’emergenza covid in corso che prevede anche per l’anno 2021 la triplicazione gratuita del suolo pubblico.

“La norma, introdotta nel nuovo Regolamento edilizio, essendo strutturale non è prevista per un solo anno, ma per sempre – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l’assessore all’Edilizia, Fabrizio Rossi -. Le nuove regole sono presenti in un apposito allegato del Regolamento igienico ed edilizio comunale che ne disciplina le categorie in tipologie A (occupazione attrezzata di suolo pubblico), B (dehor) e C (strutture in prossimità di attività). Con una novità: le tipologie diventano ora cumulabili tra loro in base alle attività che ne faranno richiesta.”

“Bar, ristoranti, pizzerie, gelaterie potranno quindi usufruire di questa possibilità per sfruttare al massimo gli spazi esterni e avere un numero maggiore di coperti – concludono sindaco e assessore -. L’emergenza covid ha messo in ginocchio un intero settore e, oggi più che mai, la volontà è stata quella di mettere a disposizione una disciplina in grado di accompagnare le imprese verso la ripartenza, per superare finalmente il momento di crisi attuale.”

Commenti