Quantcast

Monopattini, pc e cellulari nel rifugio abusivo: scoperto anche un clandestino

Più informazioni su

GROSSETO – La Polizia Ferroviaria di Grosseto, nell’ambito dei servizi di contrasto al fenomeno degli spacciatori in ambito ferroviario, ha rintracciato, in uno stabile abbandonato nei pressi della stazione ferroviaria, un 26enne tunisino irregolare sul territorio italiano.

L’uomo, ultimati gli accertamenti volti ad appurarne l’identità personale, è stato munito di provvedimento di espulsione del questore, eseguito mediante accompagnamento dal personale del Posto Polfer di Grosseto, presso il Centro di permanenza per rimpatri di Brindisi in attesa di essere espulso dal territorio nazionale.

“Nell’edificio abbandonato è stato trovato un monopattino elettrico, risultato rubato e riconsegnato al legittimo proprietario, inoltre un secondo monopattino, una somma di denaro, una telecamera, due computer portatili, due orologi e 13 cellulari rinvenuti nel medesimo edificio attendono di essere riconsegnati ai proprietari, allo stato ignoti, per i quali sono in corso accertamenti”, concludono dalla Polizia.

Più informazioni su

Commenti