Quantcast

Berardi: «Cambiare le regole per salvare famiglie e lavoro come è stato fatto per banche ed Europa»

Più informazioni su

GROSSETO – “La pandemia sta picchiando duro e purtroppo trova “alleati” strada facendo: ad esempio il maltempo che ha messo ancora più in ginocchio il comparto della nostra agricoltura”. Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia, segretario commissione Difesa, Roberto Berardi.

“In questo week-end – scrive – ho partecipato a diversi incontri di categorie della Ristorazione, del Benessere, Turismo, Eventi, Palestre e Sport in estrema difficoltà a causa della pandemia, confrontandomi con loro. Anche stamani ho incontrato Agricoltori della Maremma per rendermi conto dei disastrosi danni causati dal freddo polare di pochi giorni fa. Famiglie, imprese, lavoratori, partite iva, agricoltori orgogliosi del proprio mondo, della propria professione, di quanto hanno costruito rimboccandosi le maniche, con sacrificio e sudore, stanchi e amareggiati, pieni di giustifica rabbia, pronti, però, ancora una volta a combattere. Rabbia positiva…quella rabbia che ti sprona ad andare avanti, a non arrenderti, a non mollare…l’ho vista guardando i loro occhi, gli occhi non mentono”.

“Noi, il Governo, la politica, dobbiamo “coltivare” questa rabbia positiva con ristori e sostegni economici adeguati alle necessità e soprattutto in grado di guardare al futuro con ritrovato ottimismo. Un cambio di passo c’è stato ma non basta. Si deve e dobbiamo fare di più e soprattutto c’è da farlo in fretta. Soprattutto c’è da cambiare le regole economiche del periodo “ante-covid”. Quelle regole oggi bloccano i decreti ristori e sostegno, quelle regole obsolete bloccano l’aiuto e la ripartenza dell’Italia intera”.

“Abbiamo cambiato le regole per salvare (giustamente) le banche – conclude Berardi –  abbiamo cambiato le regole per salvare (giustamente) l’Europa e ora? Ora serve cambiare le regole per “salvare” (lo ritengo doppiamente giusto e doveroso) le Nostre famiglie, lavoratori, imprese, partite Iva. Servono nuove regole semplici, veloci, di facile applicazione per affrontare il “dopo-covid”.

Più informazioni su

Commenti