Quantcast

Cambio al vertice della Cisl: Katiuscia Biliotti è la nuova segretaria generale

Per la prima volta una donna al vertice del sindacato grossetano. Va a sostituire, dopo 16 anni, Fabrizio Milani che ricoprirà un incarico regionale. Biliotti: “Solidarietà, rispetto delle persone e occasioni per dimostrare il proprio valore e creare occasioni di crescita: su questi principi baserò il mio lavoro”

Più informazioni su

GROSSETO – È Katiuscia Biliotti la nuova segretaria generale della Cisl di Grosseto. Il consiglio dell’unione territoriale, infatti, ha eletto oggi, alla presenza del segretario generale nazionale Luigi Sbarra e del segretario regionale Riccardo Cerza, la nuova segretaria che va a sostituire, dopo 16 anni di mandato, Fabrizio Milani.

“Ricoprire questo ruolo mi riempie di onore e di preoccupazione, perché spero di essere all’altezza del compito che mi è stato attribuito e per il quale ringrazio tutti coloro che mi hanno espresso la proprio fiducia – commenta le neoeletta Biliotti -. I mesi che ci aspettano saranno di intenso lavoro e per uscire dalla crisi determinata dalla pandemia i sindacati dovranno essere protagonisti del cambiamento. Gli ultimi dati Istat sull’occupazione ci parlano di un Paese con 945mila occupati in meno, di cui il 70% donne, con 10 milioni di persone in cassa integrazione. Ecco, il nostro compito sarà quello di difendere i diritti di queste persone, di creare nuove opportunità di lavoro, di vigilare sulla sicurezza dei lavoratori. Per farlo dobbiamo incentivare la formazione e le conoscenza, puntare sulle infrastrutture, specialmente in un territorio come il nostro, da anni fortemente penalizzato. Ci aspetta un impegno importante, ma sono pronta a cogliere la sfida con coraggio e determinazione”.

Milani che nelle prossime settimane andrà a ricoprire un incarico regionale ha ringraziato tutti i collaboratori per il lavoro svolto insieme: “Sono tante le battaglie che abbiamo portato avanti e molte le sfide che aspettano la nuova segreteria nei prossimi mesi. La crisi che stiamo vivendo ci impone di essere ancora più presenti fra la gente, al fianco dei lavoratori, che stanno pagando le conseguenze di questa pandemia in tanti ambiti e che rischiano di pagarle ancora più duramente quando terminerà il blocco dei licenziamenti imposto dal Governo. Per questo a tutti i miei colleghi faccio i miei auguri di buon lavoro e ricordo ai cittadini che la Cisl c’è, con le sue strutture e le sue competenze, per aiutarli anche in questo momento così difficile”.

Katiuscia Biliotti è la prima segretaria generale donna nel panorama sindacale grossetano. Attiva all’interno della Cisl dal 2005 è stata operatrice sindacale di Fisascat, ha ricoperto il ruolo di responsabile salute e sicurezza, è stata membro della segreteria generale di Fiscascat e in seguito della segreteria generale dell’Unione e, negli ultimi mesi, ha guidato proprio la Fisascat, la federazione degli addetti ai servizi commerciali e al turismo.

“Il mio impegno politico e sindacale è da ricercare nella mia storia familiare – aggiunge Biliotti – perché è proprio dai miei genitori che ho ricevuto i valori in cui credo: ho imparato a mettere al primo posto il rispetto della persona e ho conosciuto l’importanza della solidarietà. Valori che dobbiamo imparare a recuperare e trasmettere, perché solo con l’attenzione e il rispetto dello prossimo si può ottenere una crescita per la società nel suo complesso”.  E per quanto riguarda il suo ruolo di prima donna alla guida del sindacato grossetano Biliotti commenta: “È tempo di superare le quote rosa: alle donne non devono essere dati incarichi per il mero rispetto di parametri stabiliti, ma opportunità, in modo che possano dimostrare il loro valore, e pari diritti”.
Al fianco di Katiuscia Biliotti sono stati confermati nella segreteria generale Fabio Carruale e Marina Sembiante.

Più informazioni su

Commenti