Quantcast

L’odissea del vaccino: il racconto di una persona fragile. «Ore davanti al computer, sistema non funziona»

Più informazioni su

CASTIGLIONE DELLA PESCAIA – Un’odissea digitale e telefonica è quella che stanno vivendo in questi giorni e in questi ore tante persone in Toscane. Sono i fragili e gli ultrafragili che da alcune settimane stanno cercando di accedere alla campagna vaccinale e cercano di prenotare il loro turno sulla piattaforma messa a disposizione dalla Regione.

Un calvario fatto di attese e tempo perso, di codici e sms che ha indignato un nostro lettore. È lui a raccontarci cosa sta succedendo in questi giorni e sopratutto quello che è successo a lui.

Altre persone ci hanno contattato per segnalare disguidi simili o altri disagi.

Vorrei esprimere tutto il mio sdegno e la mia disapprovazione su come si sta comportando la Regione Toscana in tema di vaccinazione anti-Covid.

Tralasciamo, ma non più di tanto, gli aspetti di carattere generale che hanno contraddistinto fino ad oggi, ahimè in negativo, l’azione del governo regionale nella vaccinazione, come l’aver somministrato ad avvocati, magistrati, personale scolastico, volontari ecc., in forma e maniera quantomeno allegra, quando sarebbe stato necessario invece seguire semplicemente il criterio dell’età e delle persone più vulnerabili.

Personalmente appartengo alla categoria cosiddetta “ad elevata fragilità”, appena è stato possibile, verso metà marzo, seguendo le indicazioni della Regione mi sono iscritto e in data 23 marzo ho ricevuto un sms da “Info RTRT: Regione Toscana – Gentile utente la tua posizione è stata verificata alle ore 19.00 potrai prenotare online con questo codice 322…… al seguente link https …….. il codice non ha scadenza”.

Mi sono piazzato al computer dalle 19 alle 22 senza riuscire a prenotare in alcuna delle postazioni che venivano indicate nella provincia di Grosseto.

Il giorno dopo scopro, come altre migliaia di “utenti”, perché così ci chiama la Regione, che i posti erano appena 15.000 su 120.000 richiedenti, praticamente un terno al lotto.

Successivamente leggo sulla stampa “il Presidente Giani commissaria la sanità toscana”, si cambia tutto. Meno male penso, ma penso male e vi spiego perché.

Ieri pomeriggio, alle ore 19,27 ricevo un altro SMS da “REGIONE TOSCANA – Da domani potrai prenotarti sul portale con questo NUOVO CODICE 88……. Questo sms annulla il precedente codice”.

Ebbene, è da stamani alle 8.00, ora sono le 17.00, che sono sul computer, eseguendo diligentemente tutte le operazioni, inserisce il codice fiscale, inserisci il codice, spunta la voce che non sono un Robot. Accetta le condizioni di vaccinazione e la privacy, ecc.

E puntualmente appare il seguente messaggio: “Spiacenti il codice fiscale o il codice di prenotazione inseriti non sono stati trovati. Torna alla Homepage”. Naturalmente ripetendo tutto da capo ed ottenendo sempre la solita risposta.

Capite bene tutti che è snervante e frustante costringere migliaia di persone a questa odissea e a questo punto ogni ulteriore commento appare superfluo.

Castiglione della Pescaia li 07/04/2021

Dario Viti

Ex Sindaco Castiglione della Pescaia

Più informazioni su

Commenti