Quantcast

Sani: «Confartigianato schierata politicamente, non partecipo all’incontro»

Più informazioni su

GROSSETO – “Non interverrò all’incontro previsto per venerdì 9 aprile, organizzato dal presidente della Confartigianato di Grosseto, Giovanni Lamioni, tra un gruppo rappresentativo dei ristoratori locali e gli esponenti politici del territorio”. E’ quanto precisa il deputato del Partito Democratico Luca Sani in una lettera aperta indirizzata ai promotori dell’evento in cui spiega le motivazioni per cui ha declinato l’invito.

“Le ragioni del mio rifiuto esulano dal merito dell’incontro – scrive Luca Sani riferendosi al presidente Giovanni Lamioni – e risiedono esclusivamente nel fatto che con la sua scelta di schierare politicamente la Confartigianato di Grosseto nella contesa per le elezioni amministrative, ha fatto venir meno le condizioni di imparzialità che dovrebbero distinguere una associazione di rappresentanza delle imprese”.

“Avendo deliberatamente optato per uno schieramento politico e aver individuato il soggetto elettorale su cui orientare il consenso – aggiunge Sani – la Confartigianato di Grosseto non può ad oggi essere considerata apolitica e apartitica e il confronto da lei organizzato non potrebbe non essere viziato da questa anomalo posizionamento. Quando la sua Associazione recupererà la funzione istituzionalmente riconosciuta, sarò ben lieto di ristabilire buone e soprattutto normali relazioni, nel rispetto delle reciproche prerogative.”

“Quanto al merito dell’incontro promosso, confermo interesse e disponibilità al confronto diretto con il mondo della ristorazione del nostro territorio, particolarmente colpito dalla pandemia e dai provvedimenti ad essa connessi, ritenendo che le misure di ristoro e sostegno fin qui individuate non siano sufficienti a tutelare un settore strategico per l’economia nazionale”: conclude Luca Sani.

Più informazioni su

Commenti