Quantcast

Negozi chiusi a Pasqua e Pasquetta, il sì della Cisl: «Passo in avanti verso la tutela dei lavoratori»

Più informazioni su

GROSSETO – La Fisascat Cisl di Grosseto accoglie con favore l’ordinanza del presidente Eugenio Giani che chiude gli esercizi commerciali nei giorni di Pasqua e Pasquetta.

“Si tratta di una decisione che risponde alle richiesta che da anni facciamo sulle chiusure dei punti vendita della grande distribuzione nei giorni festivi – commenta Katiuscia Biliotti, segretaria generale della Fisascat Cisl di Grosseto – e sebbene sappiamo che si tratta di una misura presa per contenere la pandemia, e che infatti sono previste e consentite le consegne a domicilio, pensiamo che possa fare da apripista per una gestione futura diversa degli esercizi commerciali.

I lavoratori del settore, infatti, soffrono da tempo di mancanza di tutele contrattuali adeguate e, in questo ultimo anno, sono stati in prima linea senza ottenere per questo i giusti riconoscimenti, non ultima la possibilità di fare il vaccino come altre categorie professionali.

È ora di occuparsi anche di queste lavoratrici e lavoratori che meritano giorni di riposo, garanzie contrattuali, sicurezza e tutela della loro salute e di quella dei loro familiari.

Ci auguriamo che passato questo funesto periodo si possa tornare a parlare della liberalizzazione del commercio per valutare se davvero è opportuno proseguire nella direzione intrapresa finora che a nostro avviso mette troppo in secondo piano la qualità del lavoro e della vita delle persone”, conclude.

Più informazioni su

Commenti