Quantcast

A Cala Violina solo su prenotazione: «Necessario regolamentare gli ingressi»

SCARLINO – Nell’estate 2021 alla spiaggia di Cala Violina si accederà solo su prenotazione attraverso un sito web che gestirà le richieste per il parcheggio e per l’accesso alla cala.

«Dopo l’esperienza dello scorso anno – spiegano il sindaco Francesca Travison e l’assessore al Turismo Silvia Travison – dovevamo necessariamente regolamentare l’ingresso a Cala Violina. Nonostante le normative anti-contagio, nell’estate 2020 si sono verificati non pochi problemi di affollamento e di mancata cura del patrimonio naturale. Spesso abbiamo dovuto fare i conti con rifiuti abbandonati, falò abusivi e accessi non autorizzati con i cavalli. Cala Violina è un gioiello naturalistico da tutelare, è il nostro biglietto da visita più conosciuto e importante. Abbiamo così deciso di incrementare i servizi a fronte di una diminuzione del numero di bagnanti presenti sulla spiaggia.

Ogni giorno potrà accedere alla spiaggia solo un numero limitato di persone. Per l’ingresso verrà chiesto, oltre alla prenotazione, un piccolo contributo di 2 euro: una quota minima utile a sensibilizzare i bagnanti e nel contempo a gestire al meglio la spiaggia. Saranno infatti presenti degli steward che controlleranno le prenotazioni e il corretto utilizzo della cala e dell’area boschiva.

Il personale, formato proprio per accogliere i turisti, sarà di supporto a tutte le persone che vorranno trascorrere una giornata nella nostra spiaggia. Resta infine il pagamento del ticket per il parcheggio di Val Molina: la quota a giornata è pari a 10 euro.

Sarà possibile prenotare anche solo l’accesso in spiaggia, quindi arrivando in bicicletta o a piedi dai vari accessi dislocati nell’area delle Costiere».

Il sito sarà online prima dell’inizio della stagione estiva e l’accesso regolamentato a Cala Violina sarà attivo dal primo giugno fino al 10 settembre.

«Abbiamo il compito di tutelare al meglio un patrimonio che ci invidiano in tutta Italia e non solo – continuano il sindaco e l’assessore –. Le regole anti-contagio, che anche quest’estate dovranno essere rispettate, ci danno la possibilità di testare l’organizzazione al meglio. La scelta di creare un sito e non una App è stata presa in accordo con la società in house Netspring, che si occupa della creazione del portale, per rendere ancora più facile la prenotazione: l’utente non dovrà scaricare alcuna applicazione ma potrà semplicemente entrare sul sito, inserire i suoi dati, scegliere il giorno di arrivo e versare il suo contributo».

Sul sito, poi, saranno inserite le regole da rispettare in spiaggia, come i divieti di abbandonare rifiuti, di fumare, di portare via sabbia, conchiglie e sassi, e il divieto d’accesso per i cani e i cavalli.

Commenti