Quantcast

Filiale Monte dei Paschi chiusa per Covid da 10 giorni, il sindaco: «Ora è mancanza di rispetto»

MONTIERI – “È inaccettabile che a distanza di 10 giorni ormai dalla chiusura forzosa della filiale, causa positività al covid dei dipendenti, Monte dei Paschi di Siena non abbia messo in campo modalità organizzative alternative e straordinarie per garantire il servizio al territorio, ai suoi abitanti ed ai propri clienti”, scrive, in una nota, il sindaco di Montieri Nicola Verruzzi.

“Se in un primo momento siamo stati i primi a comprendere le ragioni della chiusura per i motivi sopra accennati – prosegue -, ad oggi condanniamo con durezza quella che consideriamo una vera e propria mancanza di rispetto nei confronti del territorio ed un’incapacità organizzativa manifesta o peggio una volontà più o meno esplicita di penalizzare un’area.

Avremmo compreso anche un’apertura a ranghi ridotti che comunque avrebbe rappresentato un segnale tangibile di buona volontà.

Se a questo si aggiunge che l’amministrazione sia stata costretta sovente, in questi giorni, a sollecitare la società affinché venisse rifornito lo sportello bancomat in quanto unico al momento servizio garantito (ed è una parola grossa), ci rendiamo facilmente conto di quale sia la situazione e di quanto sia rilevante lo strappo che si sta consumando tra la società ed un territorio a lei storicamente legato.

L’amministrazione comunale sta già facendo le proprie valutazioni alla ricerca di un partner maggiormente affidabile e che sappia dimostrarsi tale in ogni momento e di fronte a qualsiasi necessità; Montieri è un territorio dove è forte e consistente il risparmio privato ed auspichiamo, quindi, che anche i cittadini traggano le proprie conseguenze e sappiano dare un segnale forte alla società ed in risposta ad un comportamento veramente non giustificabile”, conclude.

Commenti