Quantcast

Perdere peso con le piante dimagranti: la nuova puntata di Menta e rosmarino

GROSSETO – Vi ricordate il film di Verdone e Pozzetto “7 chili in 7 giorni”? Di una comicità incredibile e allo stesso tempo crudele anche per il mio stomaco. I due si improvvisano dietologi in una clinica che ospita persone che desiderano perdere peso.

Due impostori che cercano di far assaporare piatti invisibili a pazienti che fingono di sentirsi sazi e di notte vengono assaliti dai morsi della fame. Guardate che per quanto esasperato può sembrare, è tutto molto vero. Non si perderà mai peso in una dieta squilibrata o saltando pasti, l organismo non può resistere.

Quindi non improvvisatevi dietologi e rivolgetevi ad un medico specializzato che possa aiutarvi a ritrovare buone e sani abitudini alimentari.

Il sovrappeso è dato da molteplici fattori forse alcuni ancora sconosciuti. L’argomento è vasto e complesso considerando patologie metaboliche o da cattive relazioni fra cibo ed emozioni. Noi ci fermiamo a dare supporto a regimi alimentari suggeriti dal medico o magari quei 2/3 chiletti presi dalla sedentarietà invernale; è escluso il sovrappeso dei lockdown, a quello serve la spillatrice per chiudere la bocca.

Nel momento in cui vi sarete rivolti al nutrizionista vi avrà dato tutti i consigli per uno stile di vita nuovo adeguato alle vostre esigenze per ritrovare la salute e benessere. Nelle nuove abitudini ci sarà anche quella di bere almeno 2 litri di acqua al giorno che vi aiuterà a perdere peso, idratarvi, favorire il senso di sazietà, digerire meglio, depurare, eliminare le tossine… qui entriamo in gioco noi erboristi che possiamo consigliarvi qualcosa aggiungere all’acqua che vi aiuti nella perdita di peso. Che sia gocce, o concentrato succoso, o tisane da preparare non cambia l’efficacia della preparazione, forse l’unica cosa che può cambiare è il metodo con cui si può agire, in base anche alle vs sensazioni. Ho così pensato a suddividere le piante in base a come funzionano…

1 – PERDERE LIQUIDI ne abbiamo parlato in questo articolo in modo dettagliato.

www.ilgiunco.net/2021/03/21/la-rubrica-menta-e-rosmarino-ci- parla-delle-piante-diuretiche/

2- DEPUARE

www.ilgiunco.net/2021/03/14/menta-e-rosmarino-ci-porta-alla- scoperta-delle-piante-depurative/

3- ERBE STIMOLANTI PER PERDERE PESO

Arancio amaro (çitrus aurantium)
Cacao (ho detto cacao non Nutella sia chiaro) Caffè verde o caffè crudo
Guaranà (semi)
Matè o erba mate.

Si consiglia di utilizzare queste erbe per un periodo non superiore alle 4/5 settimane rispettando sempre i dosaggi prescritti dallo specialista e di evitarle nel caso si soffra di nervosismo, insonnia, palpitazioni ipertensione.

4 – ERBE RICCHE DI FIBRE E MUCILLAGGINI

Ci sono piante ricche di mucillaggini che hanno un potere saziante e rallentano un po’ l’assorbimento di certi nutrienti contribuendo a mantenere stabile la glicemia e scongiurando le crisi di fame nervosa.

La crusca
Psillio Glucomannano Koniac
Garcinia Cambogia

Gli integratori vanno assunti circa 30 min prima dei pasti principali con una bella dose massiccia di acqua o tisana

5 – ERBE CHE ACCELLERANO IL METABOLOSMO

Questo processo è reso possibile dalla generosa quantità di iodio presente nelle alghe marine, essenziale per la sintesi degli ormoni tiroidei, fondamentali per il metabolismo corporeo. Sono inoltre, ricche di vitamine e Sali minerali, l’alga per eccellenza è LA QUERCIA MARINA il famosissimo FUCUS. I trattamenti di fucus lo consiglio solo per un periodo di 3 settimane da intervallate ad 1 mese di altri integratori a base di erbe ad azione dimagrante.

IL luogo che vorrei abbinare alle piante dimagranti è la croce della vetta amiatina, forse non c è nulla di dimagrante, in quei luoghi meravigliosi ci sono posticini dove si mangia che è un piacere, ma forse… se da Grosseto alla vetta ci s andasse in bicicletta tutti i fine settimana, forse qualche chiletto si riuscirebbe a buttare giù!

VI CONSIGLIAMO: di non andare a raccogliere le piante in natura per non rischiare errori e di affidarvi sempre al vostro erborista di fiducia. Quelli che vi proponiamo non sono consigli medici, quindi, specie per patologie specifiche, fate sempre riferimento al vostro medico curante prima di assumere qualunque prodotto.  

*L’autrice Serena Remi, nata a Gavorrano, da 28 anni lavora nel settore del benessere come erborista e venditore al dettaglio di prodotti a scopo salutistico al negozio l’Erbolario di Grosseto al centro commerciale Maremà.

Commenti