Quantcast

Sani: «Tutelare le imprese italiane che producono mascherine e dpi combattendo la concorrenza sleale»

GROSSETO – “Il governo ha ribadito attenzione verso le imprese italiane che in questi mesi hanno riconvertito la loro produzione per realizzare mascherine chirurgiche e dispositivi di protezione individuale, ma sono ora necessari strumenti e risorse concrete per evitare che queste nuove realtà soccombano a causa della concorrenza, spesso sleale, dei mercati cinesi ed orientali” è quanto dichiara Luca Sani, deputato Pd, sulla discussione svolta a Montecitorio della sua interrogazione su alcune aziende nazionali, come la Dive System di Massa Marittima (in provincia di Grosseto), che hanno dovuto licenziare addetti nonostante la qualità riconosciuta dei loro prodotti ed a causa dei bassi prezzi dei dispositivi sanitari d’importazione.

“Mentre ogni giorno la Guardia di Finanza scopre dispositivi di protezione contraffatti e quindi pericolosi, le nostre imprese del settore con prodotti certificati rischiano di entrare in crisi. Evidentemente qualcosa non quadra: ci aspettiamo quindi un intervento concreto del governo a supporto della filiera, per salvaguardare non solo la continuità produttiva ed occupazionale del comparto ma anche la salute pubblica” conclude Luca Sani.

Commenti