Quantcast

Anteas distribuisce cibo fresco alle famiglie che hanno bisogno. Ecco quando

Più informazioni su

GROSSETO – Con l’emergenza sanitaria in corso sono aumentate le famiglie in difficoltà economica e, per questo, Anteas, l’associazione di volontariato Anteas-Grosseto ha deciso di potenziare i propri servizi. La consegna dei pacchi alimentari, normalmente effettuata due volte al mese in una sola giornata, vede aumentare le giornate di consegna a due, il giovedì e il venerdì pomeriggio, a settimane alterne, così come si passa a quattro pomeriggi di consegna dei prodotti alimentari freschi.

“Sono sempre di più le famiglie che si rivolgono a noi – commenta Gianfranco Benigni, presidente di Anteas Grosseto – e, per questo, grazie alla disponibilità dei nostri volontari e alla generosità di tanti di privati e della grande e della piccola distribuzione e di imprese produttrici che ci donano prodotti freschi rimasti invenduti, abbiamo potuto intensificare le attività di consegna del cibo, distribuendole su quattro giorni”.

Chi ha bisogno, quindi, potrà recarsi nella sede di via Parini a Grosseto, dalle 15 alle 17 ogni lunedì mercoledì, giovedì e venerdì e ricevere così frutta e verdura, pane, prodotti da forno e altri prodotti freschi da consumare.

“Oltre a questo, per essere sempre più vicini alle famiglie in questo momento così difficile – aggiunge Benigni – abbiamo aperto anche un punto di ascolto, insieme alla federazione Pensionati, attivo ogni martedì dalle 15 alle 17. Al punto di ascolto le persone potranno segnalare i propri problemi e difficoltà, ricevere aiuto e, se necessario, avere anche informazioni sui servizi pubblici attivi, sugli obblighi burocratici da rispettare e un supporto per lo svolgimento delle varie pratiche”.

 

Sono oltre 16mila le persone che lo scorso anno si sono rivolte ad Anteas e più di 59 le tonnellate di cibo distribuite, ma i numeri, da una prima previsione sull’andamento di questi ultimi mesi, è destinato a salire. “Cogliamo l’occasione per ringraziare i privati che ci aiutano nel reperimento del cibo fresco e per lanciare un appello ad altri negozianti che si volessero fare avanti: se avete prodotti invenduti e volete contribuire al progetto ‘Siti cibo’, contattateci. Insieme potremo dare ancora più risposte ai nostri concittadini”.

 

Chi volesse farsi avanti, quindi, può contattare Anteas Grosseto ai numeri 0564.422324 o 339.6525492 oppure inviare una email all’indirizzo antea.grosseto@virgilio.it.

Più informazioni su

Commenti